Seguici su

Cerca nel sito

Asd Aranova, Pietro Natalia: “Momento decisivo per tutte le categorie”

Descrive il momento delle squadre giovanili il responsabile dell’agonostica del team rossoblu

Fiumicino – Uno dei due responsabili dell’agonistica insieme a Valerio Zanellati, Pietro Natalia fa il punto della situazione in casa Aranova dall’U19 all’U14: “Inizio partendo con un pensiero sull’U19 di mister Di Curzio che è sotto la gestione del Ds Ale Ssio Mursia. Sapevo che Giancarlo Di Curzio fosse preparato ma è anche una brava persona, segue tutto, non lascia nulla al caso e ci tenevo a fargli i miei complimenti. E’ arrivato un momento cruciale per tutte le categorie, dove perseveranza, gestione, motivazioni ed un pizzico di fortuna ci diranno chi siamo e se raggiungeremo i nostri obiettivi”.

Partendo dagli Under 17 Natalia spiega:“I Regionali di mister Daniele Mosca, dopo un periodo molto sfortunato dovuto alle tantissime defezioni, stanno man mano recuperando giocatori e quindi anche il terreno perduto, riuscendo nelle ultime gare ad ottenere ottimi risultati che ci stanno portando nelle zone che più ci competono”. Riferendosi agli Under 16 prosegue: “Hanno acquisito più consapevolezza nei loro mezzi e se continueranno a crederci, cercando di essere più concreti, raggiungeremo l’obiettivo della salvezza – passando agli Under 15 commenta – I Provinciali di mister Broccati sono leggermente sotto le mie aspettative, ma anche qui infortuni ed un girone molto competitivo ha complicato le cose. Il girone di ritorno sta andando molto bene e dobbiamo cercare di non guardare la classifica ma solamente fare punti, sono certo che anche grazie anche alla costanza del mister, riusciremo a salire”.

“Con gli Under 14 Provinciali di mister Fabio Eusepi non possiamo nasconderci, sarei un bugiardo – sottolinea Natalia – con loro puntiamo a vincere il campionato e se possibile creare una fortissima base per il prossimo anno fatto di ragazzi e genitori fantastici, cercando di non seguire chimere di società, per ora, più blasonate di noi. E non parlo di realtà professionistiche. Il segreto è mantenere i piedi per terra, lavorare e non credere di essere sempre i migliori. Insomma vincere quest’anno e gettare le basi per il futuro. Grandi lodi anche al preparatore portieri Marco Izzo, dove grazie a lui stiamo creando un parco portieri di tutto rispetto, ovviamente tutto finalizzato alla prima squadra. Infine volevo ringraziare ogni singolo componente della società perche per avere buoni risultati devi stare in famiglia e l’Aranova lo è. Mai accontentarsi, vogliamo e dobbiamo crescere di più”.

(Il Faro on line)(foto@ASDAranovaFacebook)