Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, caso sospetto di coronavirus: trasferita allo Spallanzani una donna con polmonite

Si teme il coronavirus in una donna affetta da polmonite venuta a contatto con una anziana e con il nipotino rientrati dalla Cina. Trasferimento con procedura di biocontenimento allo Spallanzani

Ostia – Allarme rosso per un caso sospetto di coronavirus (o Covid-19) al Grassi. Una donna, italiana di 54 anni, affetta da polmonite, è in via di trasferimento allo Spallanzani con tutte le procedure di isolamento e biocontenimento previste dal protocollo d’emergenza.

La donna si è presentata nel pomeriggio al pronto soccorso del Grassi lamentando febbre e problemi respiratori. I medici hanno diagnosticato la presenza di polmonite e attraverso l’anamnesi hanno scoperto che la paziente è stata a contatto con un bambino cinese che da circa due settimane è malato anche lui alle vie respiratorie. Il piccolo è rientrato dalla Cina insieme con la nonna che, però, non mostra sintomi.

L’equipe del pronto soccorso del Grassi, indossate le protezioni individuali del caso, ha isolato la malata e si è consultata con l’unità specializzata dello Spallanzani che ha disposto il trasferimento. La speciale ambulanza di biocontenimento sta operando il trasferimento in questi minuti.

L’ospedale Grassi è dotato di due sale dedicate nelle quali è attivo – sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria – il percorso per le tutele dalle malattie infettive ad alto contagio, com’è considerato il Coronavirus ribattezzato Covid-19.