Seguici su

Cerca nel sito

Ladispoli, il M5S: “Sì alla manifestazione sull’acqua pubblica, ma senza opportunismi”

"È necessario distinguerci da chi parteciperà ipocritamente alla protesta al fianco di tanti cittadini"

Ladispoli – “L’acqua pubblica è una delle nostre stelle da sempre, per questo aderiamo alla manifestazione del 22 febbraio contro il commissariamento per il passaggio del servizio idrico integrato dalla Flavia Servizi ad Acea. È necessario per noi però distinguerci da chi, ipocritamente, parteciperà alla manifestazione al fianco di tanti cittadini”, si legge in una nota diffusa dal Movimento Cinque Stelle di Ladispoli.

“Dal Pd, che ha apertamente aderito alla manifestazione; eppure è proprio il Pd di Zingaretti che ha disposto il commissariamento (non necessario visto il lavoro avviato tra Comune di Ladispoli ed Acea) dell’operazione. Dalla maggioranza leghista; eppure sono stati proprio i parlamentari leghisti del governo giallo-verde ad aver osteggiato in commissione ambiente l’iter della nuova proposta di legge sull’acqua pubblica, prima firmataria la deputata Federica Daga del Movimento 5 Stelle, che ora sarebbe già in vigore ed avrebbe garantito alla comunità di Ladispoli di mantenere l’autogestione del servizio idrico. Un’ultima importante e doverosa constatazione va fatta precisando che la manifestazione di domani non è contro il passaggio ad Acea, che di fatto è già stato deciso da tempo. L’acqua pubblica – concludono dal M5S – è un bene prezioso che deve restare pubblico, per questo domani saremo al fianco dei nostri cittadini!”.

(Il Faro online)