Seguici su

Cerca nel sito

Non si fermano al posto di blocco, inseguimento da film sulla Rocca di Ardea

I malviventi sono sfrecciati ad alta velocità dirigendosi verso l’uscita dell’Arco della Rocca, mettendo a rischio i passanti della piazza centrale.

Ardea – È accaduto pochi minuti fa: un’inseguimento sulla rocca di Ardea da parte di una pattuglia dei carabinieri che effettuava con un’altra unità un posto di blocco all’ingresso della Rocca.

I malviventi sono sfrecciati ad alta velocità per le vie di Ardea, mettendo a rischio i passanti della piazza centrale, dirigendosi verso l’uscita dell’Arco della Rocca per immettersi nel traffico in direzione Tor San Lorenzo. A causa del traffico e della velocità con cui andavano, i fuggitivi sono riusciti a far perdere le proprie tracce, seminando il panico tra i passanti.

La targa e il modello del veicolo sono stati presi dai carabinieri della Tenenza di Ardea, che stanno attualmente indagando sull’identità di colui che non si è fermato al posto di blocco. Nonostante la paura c’è stata piena soddisfazione dei cittadini, fieri di aver assistito ad un’operazione di inseguimento e di controllo di altre autovetture da parte delle forze dell’ordine.

Dopo l’inseguimento sono state fermate e perquisite diverse persone e altre segnalate come assuntori di stupefacenti. L’operazione sembra concludere una settimana attivissima del comando della Tenenza di Ardea, dove i carabinieri, coordinati dal comandante Ten. Antonio Calabresi, durante la settimana, a seguito di accurati controlli del territorio, hanno tratto in arresto diverse persone, di cui due per possesso e spaccio di stupefacenti, un terzo segnalato all’autorità come assuntore e fermato un cittadino straniero per furto.

Una settimana piena per i militi della Tenenza che nonostante l’esiguo organico e il vasto e dispersivo territorio, sembrano assicurare una certa tranquillità ai cittadini, e l’operazione di questa sera, in cui gli stessi cittadini hanno applaudito ai controlli, ne è la prova.

(Il Faro online)