Seguici su

Cerca nel sito

Latina, Ranieri: “Nessun mistero sulla Banca d’Italia, lavoriamo per restituire l’immobile alla città”

"Stiamo lavorando a soluzioni che possano restituire alla città un immobile di pregio che non dovrà essere destinato meramente ad uso ufficio".

Più informazioni su

Latina – “L’interrogazione su Banca d’Italia da parte del Senatore Calandrini è sicuramente legittima, se finalizzata a conoscere l’azione dell’Amministrazione. Se invece lo scopo è quello di metterne in discussione l’indirizzo politico, credo che il Senatore stia sbagliando” – è quanto afferma in una nota Emilio Ranieri Assessore a Decoro, Manutenzioni e Patrimonio, Lavori pubblici.

“Abbiamo più volte dichiarato di voler promuovere l’utilizzo pubblico dell’immobile a favore della città. I termini richiamati per effettuare l’offerta vincolante non sono scaduti in quanto il Comune ha scritto già da molto tempo al servizio Dismissioni e Patrimonio della Banca chiedendo una proroga motivata dalle necessità previste dalla normativa in materia di bilancio degli enti locali.

La proroga scade il 31 marzo prossimo. Insieme al Sindaco – e con il supporto del Dirigente alla Valorizzazione del Patrimonio – stiamo lavorando a soluzioni che possano restituire alla città un immobile di pregio che non dovrà essere destinato meramente ad uso ufficio. Già oggi alcuni soggetti istituzionali hanno mostrato un fortissimo interesse all’utilizzo. Per questo continuiamo a lavorare con serenità e determinazione per regalare alla città nuove opportunità”.

Più informazioni su