Seguici su

Cerca nel sito

Vela, al via il Mondiale a Melbourne

110 timoniere da 41 nazioni, presenti anche tre atlete cinesi. Alcune delle italiane al via: Carolina Albano, Valentina Balbi, Joyce Floridia e Silvia Zennaro

Melbourne – La grande vela olimpica torna a mandare segnali dall’Australia, sempre nello stato del Victoria e dalla baia di Port Phillip intorno a Melbourne.

Questa volta è il turno dei windsurf RS:X maschili (75 concorrenti) e femminili (47 concorrenti), a Sorrento, sul lembo di costa esterno alla baia, per l’organizzazione del Sorrento Sailing Couta Boat Club. Quasi in contemporanea si correrà a Melbourne il Mondiale del singolo femminile Laser Radial (110 timonieri) presso il Sandrigham Yacht Club.

Le condizioni meteo previste a Sorrento per le tavole a vela indicano sole e vento medio tra 8 e 17 nodi. A Melbourne per i Laser Radial invece previsto vento variabile dai 10 ai 20 nodi nel giorno iniziale, in calo sui 10 nodi il secondo giorno.

Il Mondiale windsurf olimpico RSX 2020 di Sorrento è anche valido come ultima qualifica olimpica per nazione per i paesi dell’Oceania, sia nella Divisione A maschile che nella Divisione B femminile.

Come ogni Mondiale nell’anno olimpico, c’è attesa per il confronto dello stato di forma degli atleti, e l’evento è anche momento importante per le selezioni interne dei vari paesi. Lo stesso vale per l’Italia che schiera al via i primi due nella classifica mondiale di stagione.

MONDIALE WINDSURF FEMMINILE

Le atlete da seguire sono la francese Charline Picon, oro olimpico a Rio 2016, l’inglese Emma Wilson, la russa Stefania Elfutina, bronzo olimpico a Rio 2016, l’olandese Lilian De Geus, l’israeliana Katy Spychakov e l’esperta spagnola Blanca Manchon.

AZZURRE IN GARA

Tre le italiane in gara col windsurf: l’altra atleta di Civitavecchia Veronica Fanciulli (Fiamme Gialle), la cagliaritana Marta Maggetti (Fiamme Gialle), quinta al Mondiale 2019 a Torbole e decima nella Ranking list mondiale di stagione ed ex iridata juniores, e l’anconetana Giorgia Speciale (SEF Stamura), da poco arrivata dalla categoria juniores, ma già sesta al Mondiale 2019 a Torbole e oro nelle tavole a vela alle Olimpiadi Giovanili 2018 di Buenos Aires. Le ragazze delle tavole a vela sono guidate dal tecnico FIV Adriano Stella. A Sorrento è presente nello staff anche Luca Depedrini.

WINDSURF MASCHILE

Nello squadrone francese che schiera 13 atleti da temere soprattutto Fabien Pianazza e Louis Giard. Poi l’inglese Tom Squires, il solito greco Byron Kokkalanis, i due di Hong Kong, l’israeliano Sharar Zubari e ovviamente gli olandesi Dorian Van Rijsselberge (oro a Rio 2016) e Kirian Badloe, e infine il polacco Piotr Myszka e lo spagnolo Ivan Pastor.

AZZURRI IN GARA

Sono quattro gli atleti italiani nelle tavole a vela: i due surfisti di Civitavecchia Daniele Benedetti (Fiamme Gialle), attualmente in testa alla ranking list mondiale stagionale, e Mattia Camboni (Fiamme Azzurre) campione europeo in carica e secondo nella stessa ranking, il sardo Carlo Ciabatti (Windsurfing Club Cagliari) e il trentino Nicolò Renna (Centro Surf Torbole), per una delle squadre più giovani al via. Gli italiani sono guidati dal tecnico federale Riccardo Belli Dell’Isca.

LASER RADIAL A MELBOURNE

Gli occhi puntati sull’olandese Marir Bouwemeester (oro a Rio 2016), ma anche sull’irlandese Annelise Murphy (argento a Rio 2016) e alla danese Anne Marie Rindom (bronzo a Rio 2016): l’intero podio delle ultime olimpiadi al via.

LE TIMONIERE AZZURRE

Al via tre azzurre della squadra federale: la triestina Carolina Albano (Fiamme Gialle), la timoniera che ai Mondiali di Aarhus 2018 ha conquistato subito per l’Italia la qualifica olimpica di nazione in questa disciplina, la trentina Joyce Floridia (Fiamme Gialle) e la veneta Silvia Zennaro (Fiamme Gialle), già olimpica a Rio 2016. Il loro tecnico federale è Egon Vigna.

In gara al Mondiale di Melbourne anche altre tre italiane comunque nel giro azzurro: la genovese Valentina Balbi (YC Italiano), la gardesana Francesca Frazza (FV Peschiera), e la toscana Matilda Talluri (CN Livorno) reduce dalla tappa di Coppa del Mondo di Miami.

(Il Faro on line)