Seguici su

Cerca nel sito

Coronavirus, appello di Centore a Savarese: “Necessario un piano di prevenzione per Ardea”

Il Consigliere chiede all'amministrazione di convocare un tavolo programmatico con Regione e Protezione Civile

Ardea – Anche ad Ardea si cerca di fronteggiare la minaccia del Coronavirus. Il consigliere comunale di “Cambiamo”, Simone Centore, ha avanzato una richiesta formale al sindaco di Ardea, Mario Savarese, e al presidente del consiglio comunale Lucio Zito di convocare un tavolo per discutere la predisposizione di misure e piani di prevenzione da attuare qualora il Coronavirus dovesse arrivare anche ad Ardea.

“Il coronavirus Covid-19 – scrive Centore -, individuato per la prima volta in Cina, ha di fatto registrato fino ad oggi numerose vittime e contagi anche in Europa ed ormai tiene sotto scacco anche l’Italia, diventata in tre giorni da Paese blindato e sicuro a prima Nazione europea per numero di persone contagiate”.

“I contagiati in fase conclamata sono oggi ricoverati in strutture sanitarie di Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Lazio, ed è noto che alcuni comuni del nord particolarmente colpiti dal contagio sono stati messi in quarantena, sotto stretta vigilanza di autorità sanitarie, Forze dell’Ordine ed Esercito. Il Miur ha tassativamente vietato e sospeso ogni tipo di evento scolastico come, gite, escursioni e viaggi su tutto il territorio Nazionale”.

“Con spirito di responsabilità istituzionale – continua il Consigliere – e rispetto nei confronti dei cittadini di Ardea, nella massima tranquillità e senza alcun motivo di procurare inutili allarmismi, ritengo sarebbe dunque saggio anche da parte dell’Amministrazione Comunale di Ardea predisporre misure e piani da mettere in atto qualora si presentasse nel prossimo futuro l’eventualità remota di dover gestire un’emergenza sanitaria sul nostro territorio”.

“Chiedo quindi al Sindaco Mario Savarese, quale Autorità sanitaria locale e primo responsabile per istituzione della condizione di salute della popolazione del territorio Ardeatino, di convocare al più presto un tavolo programmatico con Regione e Protezione Civile per disporre e pianificare insieme, ciascuno per quanto di propria competenza, ogni azione necessaria a garantire ai cittadini di Ardea la certezza di un idoneo ed efficace supporto sanitario qualora ne sorgesse necessità”.

(Il Faro online)