Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, coronavirus: ospedale da campo nel parcheggio del “Grassi”

Sgomberato il parcheggio interno all'ospedale Grassi: la Protezione civile allestirà un presidio da campo

Ostia – L’emergenza coronavirus porterà un ospedale da campo della Protezione civile da affiancare all’ospedale “Grassi”. Il presidio verrà allestito con strutture mobili nel parcheggio interno di via Passeroni, già sgomberato dalle auto.

Il parcheggio del Grassi sgomberato dalle auto per fare posto all’ospedale da campo della Protezione civile

La fonte é discrezionale e attende conferme dalla Asl Roma 3 che agisce d’intesa con la Protezione civile. Il provvedimento sarebbe da mettersi in relazione alla necessità di assicurare un ulteriore filtro sanitario per la valutazione del rischio sui passeggeri in transito al vicino aeroporto di Fiumicino.

Il ruolo dell’ospedale da campo, che verrebbe gestito dalla Croce Rossa per conto della Protezione civile, sarebbe quello di sala triage e zona isolamento per i soggetti a rischio positività in attesa dei risultati dei tamponi.

La conferma arriva dalla Regione Lazio che procede verso la creazione di tensostrutture di pre-triage su 31 ospedali del Lazio. «È nostra intenzione creare isole di pre-triage nell’eventualità che vi sia un afflusso superiore a quello attuale. Già si sta predisponendo allo Spallanzani e verrà predisposto anche negli altri ospedali». Lo ha detto l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, durante la sua audizione in commissione regionale Sanità sulla situazione del Coronavirus nel Lazio. «I tecnici ci dicono che dobbiamo lavorare su tutti gli scenari. Dunque – ha spiegato l’assessore – saranno disposte tensostrutture di pre-triage su 31 ospedali del Lazio, il montaggio di alcune è già in corso come allo Spallanzani» .