Seguici su

Cerca nel sito

Due fronti attesi sull’Italia, il primo freddo entro giovedì e poi da giovedì sera un altro ma con caratteristiche più miti previsioni

Previsioni Meteo Italia e Lazio dal 26 al 28 febbraio 2020

Più informazioni su

Previsioni Meteo Italia

Alta pressione al capolinea, lo testimoniano gli annuvolamenti che cominciano ad addensarsi al Nord e sulle regioni tirreniche, sintomo delle prime infiltrazioni di aria umida occidentale relative alla progressiva discesa di latitudine del flusso perturbato atlantico.

Ma il fronte freddo vero e proprio non transiterà sull’Italia prima della serata del mercoledì delle Ceneri quando passeremo dal caldo anomalo degli ultimi giorni all’instabilità ed al freddo, più tipici del periodo. L’abbassamento delle temperature favorirà anche il ritorno della neve in montagna e non solo, nevicate saranno possibili anche a quote di media e bassa collina.

Sarà un transito molto veloce che lascerà spazio ad ampie schiarite già nella giornata di giovedì quando arriverà un secondo impulso instabile cui ne seguirà un terzo nel weekend e anche l’inizio di marzo potrebbe essere all’insegna del maltempo. Ma vediamo con l’ausilio delle ultime emissioni dei modelli matematici quale sarà l’evoluzione più probabile.

Meteo prossime ore: Nord connubi diffuse e qualche debole pioggia tra Liguria e fascia prealpina poi tra la sera e la notte attesi fenomeni più sparsi tra Liguria orientale, Lombardia e Nordest specie in Friuli. Debole neve sulle Alpi confinali oltre i 1600m. Centro nuvoloso in Toscana con tendenza a qualche debole pioggia sui settori settentrionali in serata. Poco nuvoloso altrove salvo addensamenti sparsi sull’area tirrenica senza fenomeni. Sud bel tempo prevalente salvo annuvolamenti sterili lungo l’area tirrenica. Temperature ancora molto miti al Centro Sud, in lieve calo al Nord. Venti deboli tendenti a moderati dai quadranti sud occidentali. Mari fino a mossi o molto mossi.

Meteo mercoledì: Nord, nubi irregolari al Nordest con qualche fenomeno sparso specie in Friuli, neve sui confini alpini intorno 500-1000m , anche più in basso sulle Alpi occidentali. Maggiori schiarite altrove. Centro, irregolarmente nuvoloso sulle regioni tirreniche con qualche pioggia, tra il pomeriggio e la sera transito veloce di temporali tra Toscana, Marche e Appennino con neve in calo repentino fino a 500-700m. Possibili anche grandinate. Sud, nuvolosità irregolare sulle regioni tirreniche in attesa di qualche piovasco serale sulla Campania, poco nuvoloso altrove. Temperature in calo tra il pomeriggio e la sera, anche netto. Venti forti da O/SO in rotazione da NO la sera. Mari fino a molto mossi o agitati.

Meteo giovedì: Nord, al mattino poche nubi salvo deboli nevicate sulle Alpi occidentali fino a 600, dal pomeriggio peggiora sulla Liguria orientale e sull’Emilia occidentale con piogge sparse, neve sui confini alpini oltre 800-900m. In serata ancora debole neve sulle Alpi confinali e qualche pioggia su est Liguria. Nuvoloso ma asciutto altrove. Centro, tempo soleggiato al mattino, peggiora nel pomeriggio sulla Toscana con piogge e rovesci, anche temporaleschi in serata ed in estensione al Lazio. Neve oltre 900m in Appennino. Ancora poche nubi lungo l’Adriatico. Sud, qualche piovasco residuo su basso Tirreno e basso Adriatico, soleggiato altrove. In serata qualche pioggia in arrivo sulla Campania. Temperature in ulteriore calo ovunque specie al Sud e lungo l’Adriatico. Venti forti settentrionali in rotazione da O/SO sull’alto Tirreno e il Ligure. Mari molto mossi o agitati.

Meteo venerdì: Sereno o poco nuvoloso al Centro Nord salvo ultimi piovaschi in esaurimento tra Marche e Abruzzo. Ancora instabile al Sud peninsulare con piogge e rovesci, meno nubi in Sicilia. Temperature in generale aumento. Venti tesi settentrionali con mari molto mossi o agitati al Sud.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l’apposita sezione meteo Italia.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l’evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.

Previsioni Meteo Lazio

Fronte freddo in transito: locali rovesci o temporali e netto calo termico

MERCOLEDI’: tese correnti di Libeccio precedono un’irruzione fredda che porterà allo sviluppo di rovesci o temporali sull’alta Toscana, in propagazione verso restante Toscana, Umbria e Lazio tra pomeriggio e sera. Fenomeni più incisivi sulle zone interne appenniniche, scarsi o assenti su coste e adiacenti. Temperature stabili fino al primo pomeriggio, poi in sensibile calo con neve fin verso i 500-700m entro sera. Venti moderati o a tratti forti dapprima da Ovest-Sudovest, in successiva rotazione a Maestrale. Mari tendenti a molto mossi.

Commento del Previsore Lazio

Un cambiamento del tempo è atteso mercoledì, quando correnti di estrazione artica raggiungeranno le regioni centrali tirreniche, portando un peggioramento con qualche rovescio o temporale dapprima sulla Toscana, in successiva estensione a Umbria e Lazio; fenomeni più incisivi sulle zone interne appenniniche, scarsi o assenti sulle coste. Netto calo termico, torna la neve sulle zone appenniniche, in calo a fine evento fino a 500-700m di quota. Giovedì mattina il tempo sarà già nettamente migliorato ma una nuova rapida perturbazione attesa a cavallo tra giovedì pomeriggio e venerdì, in un contesto termico meno freddo.

Più informazioni su