Seguici su

Cerca nel sito

Presunta estorsione a Formia, denunciato anche un minorenne

Nei guai due giovanissimi di Minturno, Un 19enne è stato arrestato per presunta estorsione in concorso.

Formia – Estorsione in concorso tra loro. È questa l’accusa rivolta nei confronti due giovanissimi originari di Minturno (19 anni uno, 17 anni l’altro) che, secondo le prime ricostruzioni, sarebbero stati colti in flagranza di reato dai Carabinieri di Formia.

L’operazione di arresto è avvenuta ieri, quando i militari delle forze dell’ordine hanno arrestato il maggiorenne e denunciato il minorenne. Le indagini, invece, risalgono al giorno precedente, quando, a seguito di una denuncia sporta da altri due giovani della zona.

Secondo quanto riportato da due denunciati, dall’ottobre del 2018 il 19enne arrestato costringeva loro a consegnarli, in più tranches, varie somme di denaro per un totale di circa 100mila euro da investire in affari non meglio indicati. Denaro che, di volta in volta, veniva promesso in restituzione con interessi compresi. Di fatto però, non solo tali somme non sono mai state restituite, ma, attraverso minacce e violenze, le richieste di denaro venivano perpetuate nel tempo.

Ieri, è stato messo un primo punto un questa vicenda tutta ancora da chiarire. Con la collaborazione di una delle vittime, infatti, è stata messa in atto una strategia per poter cogliere i due presunti estorsori in flagranza di reato. Così, nel momento in cui il 19enne stava per ricevere 2.500 euro (a fronte dei 10mila euro richiesti) dalla sua vittima è stato arrestato e il denaro restituito al legittimo proprietario.

Infine, il 19enne, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Cassino (come disposto dall’A.G), mentre il minorenne è stato denunciato per gli stessi reati all’A.G minorile.

Ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale, e che il sistema giudiziario italiano prevede tre gradi di giudizio e la presunzione di innocenza fino  a sentenza. 

(Il Faro on line)