Seguici su

Cerca nel sito

Case Ater a Fiumicino, Costa, D’intino e Severini: “Non lasciamo soli i cittadini”

I consiglieri comunali: "Ci siamo battuti perché l'Amministrazione comunale facesse quindi da ponte proprio fra i residenti e l'Ater"

Fiumicino – “In qualità di membri delle Commissioni per la Scuola e per le Politiche Sociali, abbiamo richiesto una Commissione congiunta per poterci occupare delle gravi problematiche che affliggono le case Ater: soprattutto di quelle in via del Porto di Claudio, dove c’è una palazzina che ha subito dei danni e il cui appalto per i lavori è in pausa da oltre un anno, e quelle in via Oder”, si legge in una nota diffusa dai consiglieri comunali Stefano Costa (Fratelli d’Italia), Vincenzo D’intino (Lega) e Roberto Severini (Crescere Insieme).

Abbiamo quindi chiesto la convocazione di un Consiglio straordinario che potesse accogliere i responsabili dell’Ater e, soprattutto, una delegazione dei residenti: tuttavia, ci è stata concessa solo una Commissione speciale per verificare, approfondire e capire come risolvere i problemi lamentati dai cittadini – spiegano -. Ci siamo battuti perché l’Amministrazione comunale facesse quindi da ponte proprio fra i residenti e l’Ater, e avremmo preferito un Consiglio straordinario che coinvolgesse l’intero arco istituzionale, tutte le rappresentanze politiche: questo, però, non è stato possibile, perché la maggioranza ha ritenuto che non fosse necessario. Noi, d’altro canto, continueremo a batterci al fianco dei più deboli, sfruttando tutti gli strumenti in nostro potere”, concludono.

(Il Faro online)