Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostiamare, vittoria col Budoni a meno 4 dalla Turris

I giocatori di Mister Scudieri proseguono a vincere e a raccogliere punti preziosi. Secondi, alle spalle della capolista

Sassari – 17esima gioia stagionale per i ragazzi dell’Ostiamare, targata Raffaele Scudieri.

I biancoviola (orfani di tanti preziosi elementi, da Olivera a Nanni, passando per Mastropietro, Esposito e Lazzeri) passano con merito e per 2 a 0, a Siniscola contro il Budoni e conquistano altri tre punti fondamentali, divenuti ancor più importanti in virtù della sconfitta (la prima stagionale) della Turris, caduta davanti al proprio pubblico contro il Sassari Latte Dolce per 1 a 2.  Un gruppo fantastico, quello lidense, con tutti i ragazzi di ottimo livello, si portano, quindi, a 57 punti, a -4 dalla compagine campana.

Ma passando alla gara giocata in terra sarda, come avete seguito nel live sul sito biancoviola, i ragazzi dell’ Ostiamare partono alla grande e vanno subito in gol. Tortolano batte Trini da pochi passi, su sponda di De Sousa, pescato però in posizione di offside.

Il Budoni prova a reagire, ma di pericoli veri e propri Giannini non ne corre. Tanti i contrasti, gara spigolosa nella parte centrale, ma anche spezzettata e priva di particolari emozioni. Al 29′, però, l’Ostiamare passa in vantaggio. Azione fantastica: Tortolano recupera palla a centrocampo e la gira per Pompei che, in una delle sue sgroppate (sarà come sempre un motore perpetuo sulla sua corsia), serve Enrico Ferrari, sempre sulla corsa. Suo l’assist finale, preciso, per De Sousa che piazza la zampata della Pantera numero 12 in stagione. 1 a 0.

Al 38′ grande chance per il pari del Budoni. Varrucciu si esibisce in una rovesciata perfetta, nel cuore del’area, ma Giannini è decisivo nella respinta sulla sua destra. Una parata salva risultato, che manda l’ Ostia avanti all’intervallo.

Si riparte e al 4′ altra chance per la squadra sarda. Odianose impatta di testa, sugli sviluppi di corner, palla alta non di molto. Risposta lidense firmata De Sousa, questa volta la conclusione del bomber lidense, servito ottimamente da Tortolano, viene repinta dal portiere del Budoni. Al 13′ altra chance per i Gabbiani: solita fuga dello scatenato Pompei, palla a Enrico Ferrari che si gira con velocità e rapidità di esecuzione, ma il Budoni salva sulla linea.

Sempre Pompei, al 25′, serve l’accorrente Renzetti, ma la conclusione di prima intenzione del giovane attaccante finisce a lato di poco. Gol rinviato di tre minuti quando il classe 2000 riprende la sfera, dopo la respinta sul tentativo di De Sousa, e la scaraventa in rete per il 2 a 0 che chiude il match.

Tre punti e ritorno in aereo con il sorriso a casa. Il Gabbiano vola e l’8 marzo sfida contro l’Aprilia, sempre alle 14 e 30, all’Anco Marzio.

(Riccardo Troiani – Ufficio Stampa Ostiamare Lidocalcio)

(Il Faro on line)(foto@ClaudioSpadolini/archivio)