Seguici su

Cerca nel sito

Top Volley Cisterna, sconfitta con Verona. Tubertini: “Difficile giocare così”

Partita senza pubblico in casa per i giocatori di Coach Tubertini. Gara tiratissima. 16 punti in SuperLega

Latina – La Top Volley Cisterna esce con un punto dalla partita giocata, a porte chiuse, al palazzetto dello sport di Cisterna di Latina contro il Calzedonia Verona. Al termine di cinque set tiratissimi, è Verona a spuntarla 2-3, e con questo punto la formazione pontina sale a quota 16 punti nella classifica di Superlega.

Lorenzo Tubertini (coach Top Volley): «E’ stata una partita triste da giocare così senza pubblico. Nel primo set avevamo costruito un buon vantaggio, poi loro hanno fatto cose buone e ha dimostrato che con i rinforzi si possono rivoluzionare le cose: Kaziyski ha fatto la differenza e ha spostato gli equilibri. Per noi è un punto preso e la cosa è positiva, ma vedremo l’evolversi di questa situazione».

Luca Spirito (Calzedonia Verona): «E’ molto difficile giocare così, in queste condizioni e senza pubblico non mi era mai capitato: per questo che bisogna trovare le giuste motivazioni. Per noi è stata una vittoria importantissima per noi e per la nostra classifica. Kaziyski ci dà una grossa mano. Giocare così? Per ora va bene così poi se cambieranno le cose ci adegueremo».

La cronaca della partita

La Top Volley cede nel primo set 22-25 dopo essere stata avanti praticamente per tutta la durata del parziale. Sul 20-20, arrivato con la pipe di Palacios, la formazione pontina cede ai veronesi, sul 20-21 Szwarc non riesce a chiudere una palla libera a fil di rete, il Calzedonia difende con Bonami poi la palla arriva a Kaziyski che trova un angolo impossibile e infligge il 20-22. I pontini non riescono a ricucire lo svantaggio e subiscono ancora: sul 22-23 Patry va al servizio ma sbaglia e con il set point in mano Verona non si lascia pregare per chiudere dopo 29 minuti. Qualche rimpianto sulla panchina del Cisterna poiché la Top era stata avanti anche di cinque punti sul 15-10 e di quattro sul 16-12.

Sotto di un set i pontini rialzano subito la testa vincendo il secondo parziale. Maarten Van Garderen inchioda a terra il pallone del 25-23 e rimette il match in parità (1-1) al termine di una frazione combattuta e giocata praticamente sempre punto a punto. Alla fine la Top Volley trova la concentrazione di passare dal 22-22 al 25-23 grazie a Jean Patry che con otto punti personali trascina la Top sull’1-1. Ottime notizie per la formazione del presidente Falivene anche nel terzo parziale: la Top Volley Cisterna riacciuffa per i capelli un set che l’ha vista avanti addirittura +6 (19-13) poi sotto di due (19-21) al termine di un lunghissimo turno al servizio di Muagututia che ha creato moltissimi problemi alla ricezione dei pontini. Una striscia di otto punti consecutivi che avrebbe tagliato le gambe a moltissime formazioni ma non alla squadra di Tubertini che s’è riorganizzata e ha tolto dalla linea del servizio l’americano di Verona con un super Palacios che poi ha trovato anche l’ace del 21-21, la partita s’è riaperta di nuovo e dopo i vantaggi alla prima occasione è arrivato il 27-25 che ha regalato 2-1 ai pontini.

Nel quarto la squadra di casa non trova la forza di chiudere la partita perché Verona passa 20-25 con i pontini che non riescono a dare continuità a quanto fatto nel terzo e sono costretti a rincorrere per tutto il parziale: dal 10-7 al 13-10 con Verona che chiama time-out per interrompere il recupero della Top. Si arriva al 20-15 poi i pontini riescono a ricucire fino al 20-19 con tre punti di fila di Onwuelo (due aces e una pipe). Si lotta punto a punto ma Boyer sostiene l’attacco veronese si arriva al 20-25. Il tie-break è combattuto, come del resto tutto il match, con la Top Volley che cambia campo avanti di un punto (8-7) poi si combatte punto a punto fino al 12-13: a quel punto Kaziyski diventa assoluto protagonista del finale di partita e trascina i suoi alla vittoria.

Ai giocatori, agli staff, e a tutte le persone ammesse all’interno del palazzetto dello sport di Cisterna di Latina, sono stati messi a disposizione alcuni dispenser di igienizzante mani messi a disposizione da Acqua & Sapone, storico sponsor di maglia della Top Volley.

Il Tabellino

Top Volley Cisterna – Calzedonia Verona 2-3

Top Volley Cisterna: Peslac, Szwarc 10, Cavaccini (lib.), Van Garderen 22, Sottile, Patry 24, Karlitzek, Elia, Rossi 7, Onwuelo 3, Palacios 18. Ne: Rossato, Rondoni. All. Tubertini

Calzedonia Verona: Kaziyski 23, Kluth, Marretta, Birarelli 8, Boyer 25, Solè 11, Spirito 3, Muaguatutuia 10, Bonami (lib.). Ne: Asparuhov, Franciskovic, Aguenier, Zanotti, Donai. All. Stoytchev.

Arbitri: Simbari e Cesare

Parziali: 22-25, 25-23, 27-25, 20-25, 12-15

Statistiche: Cisterna: ricezione 51% (22%), attacco 49%, aces 8 (err.batt. 16), muri pt. 5; Verona: ricezione 57% (31%), attacco 53%, aces 5 (err.batt. 12), muri pt. 13;

MVP: Kaziyski (Calzedonia Verona)

(Il Faro on line)