Seguici su

Cerca nel sito

Angelo Crescenzo alle Olimpiadi: “Non svegliatemi”

Si è chiusa in modo anticipato la ranking mondiale, dopo la cancellazione degli ultimi eventi qualifica. Terzo in classifica nel kumite dei 60 chilogrammi l’azzurro volerà a Tokyo 2020

Il karate è fermo. Ma il Comitato Olimpico Internazionale punta dritto alle Olimpiadi di Tokyo. E allora punti e classifiche restano validi. E invariati, dopo lo stop ad alcune competizioni importanti.

E’ nato un sogno da questo momento difficile dello sport mondiale. Il sogno più grande. Quello di partecipare ai Giochi di Tokyo 2020. Con la speranza che l’emergenza sanitaria mondiale causata dal coronavirus cessi presto.

A gioire in queste ore e a donare sorrisi e speranza ai suoi tifosi è il campione mondiale di kumite e vicecampione europeo della Nazionale Italiana Angelo Crescenzo. Nel pomeriggio di ieri, la World Karate Federation ha comunicato gli atleti ufficiali che parteciperanno alle Olimpiadi. Angelo ha strappato il pass grazie ad un cammino straordinario nel suo karate del cuore. L’Italia conta quattro guerrieri del tatami azzurro. Con Crescenzo, anche Viviana Bottaro, Mattia Busato e Luigi Busà si uniscono nel sogno più bello.

Angelo ha dimostrato talento e grandi qualità sul tappeto. Medaglie, trofei e quella crescita sportiva che lo ha proiettato nell’universo a Cinque Cerchi: “Se questo è un sogno, non svegliatemi”. Ha scritto sulla sua pagina ufficiale Facebook. L’atleta dell’Esercito volerà allora a Tokyo a vivere l’esperienza sportiva più importante della sua vita.

E’ terzo nella classifica mondiale della Wkf. E conta 24 allori in bacheca. L’ultima medaglia vinta è arrivata dalla Premier League di Salisburgo dove l’azzurro ha messo l’argento al collo. E prima ancora ecco un oro pesante a Dubai.

https://www.instagram.com/p/B94hfx3oSQz/?utm_source=ig_web_copy_link

(Il Faro on line)(foto@Fijlkam)