Seguici su

Cerca nel sito

Coronavirus, terzo decesso in poche ore a Nettuno. Il Sindaco: “Restate a casa”

Coppola: "Abbiamo toccato quota 35 contagi totali in città. Dobbiamo restare a casa, rispettare le distanze, evitare di uscire se non per le questioni essenziali"

Nettuno – Si registra in città il terzo decesso a causa del Coronavirus. Il messaggio ai cittadini di Nettuno del Sindaco Alessandro Coppola e del consigliere comunale, il professor Waldemaro Marchiafava:

“In un giorno nero per Nettuno e il più nero del mio mandato da Sindaco sono qui ad annunciare la terza vittima di coronavirus nel nostro comune. Si tratta di un uomo di 74 anni molto noto in città. Tutte e tre le vittime, benché con precedenti patologie, benché non giovanissimi hanno portato lutto e dolore nelle loro famiglie e nella città intera che sta pagando come altri comuni un tributo altissimo a questo virus.

Nei giorni in cui il dato nazionale migliora noi ci troviamo a combattere con gli esiti più nefasti della malattia e per questo dobbiamo resistere. Abbiamo toccato quota 35 contagi totali in città. Dobbiamo restare a casa, rispettare le distanze, evitare di uscire se non per le questioni essenziali, dobbiamo avere rispetto e cura gli uni degli altri eliminando ogni possibile situazione di rischio.

Il Comune sta facendo la sua parte, la Asl è impegnata fino allo stremo in questa guerra ma ognuno di noi ha il potere di vincerla restando isolato e bloccando i contagi. L’Amministrazione comunale tutta si unisce al dolore delle famiglie che hanno perso i loro cari e sta facendo tutto il possibile per evitare altro dolore”.

(Il Faro online)