Seguici su

Cerca nel sito

Coronavirus, Hopson: “Negli ospedali di Londra uno tsunami di pazienti”

"Qualcuno mi ha detto che è molto più grande e i numeri sono estesi a un livello che non era neanche possibile immaginare"

Londra – Gli ospedali di Londra stanno affrontando “uno tsumani continuo” di pazienti con il coronavirus ed in pochi giorni alcune delle strutture potrebbero non essere più in grado di reggere. E’ l’allarme lanciato da Chris Hopson, amministratore delegato di Nhs Providers, associazione che riunisce i dirigenti ospedalieri.

coronavirus

Parlando con la Bbc, Hopson ha denunciato che gli ospedali “stanno lottando contro l’esplosione della domanda per pazienti gravemente ammalati...parlano di ondate dopo ondate, le parole che hanno usato con me è di uno tsunami continuo. Qualcuno mi ha detto che è molto più grande e i numeri sono estesi a un livello che non era neanche possibile immaginare“.

Hopson ha poi sottolineato che questo problema è acuito da “una perversa combinazione” con oltre il 50% di medici e operatori sanitari malati, che è “un tasso di assenza senza precedenti”.

(Il Faro online)