Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Olimpiadi e Paralimpiadi nel 2021, Maria Stella Maglio: “Decisione sofferta, ma lo sport saprà onorare e reagire”

A poche ore dalla conferma dello stop dei Giochi entro l’anno 2020, la moglie dell’ideatore delle Paralimpiadi esprime il suo pensiero

Roma – Lei le Paralimpiadi le ha viste nascere in casa. Suo marito Antonio Maglio fu uno dei fautori di questa manifestazione che ha cambiato la storia di vite umane e di tanti atleti. Insieme al Dott. Guttman da Londra, il medico italiano ideò le Paralimpiadi.

Un valore aggiunto per l’Italia. E la prima edizione si svolse a Roma nel 1960. Una crescita esponenziale da allora del movimento paralimpico, in tutto il mondo. Maglio iniziò la strada praticando la sport – terapia per chi aveva problemi di paraplegia e di deambulazione. Lo fece al CPO di Ostia Lido. Organizzando anche tornei sportivi.

Il Dott. Antonio Maglio

E chi è andato incontro ad incidenti invalidanti ha potuto ritrovare la luce del sole e una vita nuova, proprio grazie al metodo adottato dal Dott. Maglio. La scienza è andata avanti negli anni e protesi e strumenti per aiutare atleti e persone a tornare alla società civile hanno segnato una svolta fondamentale.

Adesso è ancora il momento della scienza e delle ricerche mediche. E proprio guardando come esempio, medici che hanno scritto la storia, come il Dott. Maglio e il Dott. Guttman, oggi si combatte contro il coronavirus. Colei che ha visto scrivere la storia delle Paralimpiadi davanti ai suoi occhi è Maria Stella Maglio. Moglie del compianto Maglio. Commenta ad alcune ore dalla decisione, proprio ciò che il mondo olimpico e paralimpico hanno sottoscritto insieme.

il pluricampione paralimpico Alex Zanardi

Ci si deve fermare in questo momento di emergenza sanitaria mondiale. Niente Paralimpiadi a settembre: “E’ stata una decisione soffertasottolinea Maria Stella Maglio per Il Faro on lineci renderà più determinati nel conseguire i nostri traguardi”. Lo sport insegna valori. E il coraggio è uno di questi. L’atleta si fa esempio per molte persone. “I nostri atleti sapranno onorare le vittime con prestazioni agonistiche memorabili. E con sentimenti profondi”.

Olimpiadi e Paralimpiadi saranno disputate nel 2021. Dopo la tempesta. E intanto il cuore di un atleta scende in battaglia al fianco di medici e pazienti. Insieme verso la vittoria. E verso la normalità.

Le dichiarazioni di Maria Stella Maglio

Decisione sofferta ma saggia, che il mondo dello sport ha assunto e che ci renderà più determinati e consapevoli per conseguire i nostri traguardi, anche per onorare tutte le vittime di questa tragedia e di quelle persone che hanno messo a disposizione la loro vita e la loro professionalità per salvare vite umane. Il mondo dello sport portatore di valori saprà rendere onore a tutto questo, posticipando le gare, poi dedicando le prestazioni agonistiche alle vittime con sentimenti profondi. Prima mai accaduto nella storia delle Olimpiadi e Paralimpiadi”.

(Il Faro on line)