Seguici su

Cerca nel sito

Coronavirus, Spadafora: “Molti dubbi sulla ripresa della Serie A il 3 maggio”

Il ministro: "E' difficile che possa riprendere. Se poi la Federazione deciderà di posticipare le partite in piena estate, questo rientra nell'autonomia dello sport"

Roma – “Le previsioni che facevano pensare di poter riprendere a fine aprile o ai primi di maggio le competizioni sportive sono state un po’ troppo ottimistiche. Rispetto all’ipotesi del 3 maggio oggi sono molto, molto dubbioso”. Lo dice il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, ospite di ‘Chi lo ha visto’ su Rai3. “Di sicuro posso dire che qualora ci dovessero essere le condizioni per riprendere in alcune circostanze le competizioni, certamente” queste si svolgeranno “a porte chiuse”, aggiunge.

Per quanto riguarda il campionato di Serie A, ha osservato Spadafora, “la scelta finale spetterà alla Federazione gioco calcio. Però era proprio alle previsioni ottimistiche soprattutto del calcio, che pensava di poter riprendere il 3 maggio, che mi riferivo. E’ difficile che possa riprendere. Se poi la Federazione deciderà di posticipare le partite in piena estate, questo rientra nell’autonomia dello sport però immagino che questo debba conciliarsi con tutti gli altri campionati a livello internazionale”.

(Il Faro online)