Seguici su

Cerca nel sito

Covid-19, Severini: “Una proposta per aiutare gli albergatori di Fiumicino”

"Concedere agli albergatori, affittacamere, bed &breakfast e ai gestori di strutture ricettive del territorio di Fiumicino una percentuale d'incasso sulla tassa di soggiorno"

Fiumicino – “L’emergenza da Covid-19 oltre ad essere sanitaria, è anche economica. E i nostri albergatori, purtroppo, lo sanno bene: il settore turistico è stato ed è, infatti, il primo tra i più colpiti dal drammatico momento storico che stiamo vivendo. Per questo, credo che sia nostro dovere fare tutto ciò che è in nostro potere per rendere l’impatto dell’epidemia il meno traumatico possibile”, si legge in una nota diffusa da Roberto Severini, capogruppo della lista civica Crescere Insieme di Fiumicino.

“Dopo la richiesta dello stop del pagamento di Imu e Tari e slittamento a lungo termine delle scadenze tributarie per permettere a famiglie e imprese di ripartire, infatti, presenterò alla maggioranza un’altra proposta – avanzata, tra l’altro, già in altre parti d’Italia -: quella di concedere agli albergatori, affittacamere, bed&breakfast e ai gestori di strutture ricettive del territorio di Fiumicino una percentuale d’incasso sulla tassa di soggiorno“, spiega Severini.

“In questo modo, gli operatori turistici vedrebbero riconosciuto, anche in termini economici, il loro ruolo di ricettori della tassa per conto del Comune: un riconoscimento che ad oggi non c’è, ma che potrebbe divenire realtà in breve tempo, dando la possibilità al nostro settore turistico di sopravvivere e di rialzarsi, all’indomani della fine dell’emergenza, ancora più forte”, conclude Severini.

(Il Faro online)