Seguici su

Cerca nel sito

Le Rubriche di Il Faro Online - Papa & Vaticano

La Pasqua del Papa ai tempi del coronavirus: tutti i riti in San Pietro ma senza fedeli

Giovedì Santo niente Messa crismale, rinviata al termine della pandemia; Venerdì Santo niente Via Crucis al Colosseo ma sul sagrato della basilica vaticana

Città del Vaticano – Nessuna benedizione delle palme in piazza, niente Messa Crismale (rinviata a quando terminerà la pandemia), e niente via Crucis al Colosseo. L’emergenza sanitaria che attanaglia il mondo obbliga la Santa Sede a rivedere i luoghi e i modi dei riti della Settimana Santa e della Pasqua presieduti dal Papa.

Il tutto tenendo conto delle disposizioni fornite dalla Congregazione del Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, con Decreto in data 25 marzo 2020 (leggi qui). Per tanto, fanno sapere da Oltretevere, Papa Francesco celebrerà tutti i riti della Settimana Santa all’Altare della Cattedra, nella basilica di San Pietro, “senza concorso di popolo”, come già annunciato qualche giorno fa dalla Prefettura della Casa Pontificia (leggi qui). Tutte le celebrazioni saranno trasmesse in diretta tv e in streaming online.

Il calendario delle celebrazioni

5 aprile 2020, ore 11
Domenica delle Palme e della Passione del Signore, Commemorazione dell’ingresso del Signore in Gerusalemme e Santa Messa

9 aprile 2020, ore 18
Giovedì Santo, Santa Messa nella Cena del Signore

10 aprile 2020
Venerdì Santo
ore 18: Celebrazione della Passione del Signore
ore 21: Via Crucis (sul Sagrato della Basilica di San Pietro)

11 aprile 2020, ore 21
Domenica di Pasqua – Risurrezione del Signore
Veglia pasquale nella notte santa

12 aprile 2020, ore 11
Domenica di Pasqua – Risurrezione del Signore
Santa Messa del giorno. Al termine della Santa Messa il Santo Padre impartirà la Benedizione “Urbi et Orbi”.

(Il Faro online)