Seguici su

Cerca nel sito

Nuova irruzione fredda nella prossima settimana, con neve a quote basse previsioni

Previsioni Meteo Italia e Lazio dal 28 al 30 marzo 2020

Più informazioni su

 Previsione Meteo Italia

Dalle prime ore della settimana una massa di aria fredda proveniente dal Nord Europa genererà instabilità, calo termico e neve a bassa quota.

NUOVA IRRUZIONE FREDDA IN GESTAZIONE

Si tratterà di una pausa davvero breve quella che caratterizzerà l’imminente weekend, all’insegna di un temporaneo aumento della pressione che favorirà tutto sommato una maggior stabilità (salvo qualche locale strascico di maltempo al Centro-Sud) e un rialzo delle temperature. Già dalle ultime ore di domenica infatti una massa di aria fredda in discesa dalle alte latitudini europee si dirigerà di gran carriera verso sud scorrendo lungo il fianco destro di un campo di alta pressione che posizionerà i suoi massimi di 1050hPa ad ovest delle Isole britanniche.

VORTICE SUL MEDITERRANEO, TEMPO IN PEGGIORAMENTO E CALO TERMICO

Una volta raggiunto il Mediterraneo centrale l’aria fredda innescherà la formazione di un vortice la cui esatta posizione è ancora difficile da determinare, ma probabilmente ad ovest dell’Italia. Dall’inizio della nuova settimana si assisterà così ad un nuovo cambiamento del tempo anche sull’Italia, con temperature in decisa diminuzione soprattutto al Nord e ripresa dell’instabilità su gran parte delle nostre regioni.

PIOGGE E NEVE A BASSA QUOTA

I primi giorni della settimana vedranno quindi un peggioramento al Nord con piogge e rovesci che si estenderanno in breve tempo al Centro. Le basse temperature potrebbero favorire inoltre nevicate anche a quote molto basse sulle regioni settentrionali, sui rilievi appenninici al Centro (non esclusa neve a tratti fin verso le pianure del Nordovest). Entro metà settimana il maltempo sembra destinato a concentrarsi al Sud, mentre sembrerebbe concedere una tregua al Centro-Nord, seppur con temperature ancora una volta decisamente inferiori alle medie. In ogni caso la tendenza potrebbe subire modifiche a causa della sua dinamicità e vi consigliamo quindi di seguire i prossimi aggiornamenti.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l’evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazionale che regionale.

Previsioni Meteo Lazio

VENERDI’: il Centrosud Italia rimane sede di una circolazione ciclonica in fase di progressivo indebolimento. Ancora molte nubi su Toscana, Umbria e Lazio, pur con qualche occhiata di sole di tanto in tanto. Insistono deboli nevicate dagli 800/1200 m sugli estremi crinali orientali dell’Appennino tosco-emiliano, mentre deboli fenomeni si ripresenteranno anche sull’Umbria orientale e appenninica. Nel corso del pomeriggio-sera, la rotazione del minimo depressionario sul Tirreno, favorirà dei piovaschi o deboli piogge inizialmente – dal tardo mattino- sul Lazio meridionale, poi (dal pomeriggio) sui settori occidentali laziali. Venti tra deboli e moderati da Nordest su Toscana, Umbria e alto Lazio con raffiche a tratti sostenute fino al pomeriggio; venti invece da Sudest sul Lazio centro-meridionale fino a tardo pomeriggio, successivamente anche qui in rotazione da Nordest ma in attenuazione. Temperature massime in netta ripresa con punte fino a 17-18°C su coste toscane. Mari mossi o molto mossi al largo.

Commento del Previsore Lazio

Weekend variabile sulle regioni centrali tirreniche: la circolazione depressionaria attiva nei giorni scorsi perderà progressivamente forza, lasciando in eredità un sabato ancora variabile con qualche pioggia o locale rovescio possibile sul Lazio. Domenica più soleggiata ma ancora con sporadici fenomeni non esclusi soprattutto sul Lazio. Il tutto in un contesto termico più mite con punte di 18-20°C entro domenica. Tra lunedì e martedì invece l’affondo di una nuova saccatura colma di aria artica dal Nord Europa potrebbe alimentare un vortice ad Ovest dell’Italia responsabile di una nuova ondata di maltempo con piogge, rovesci e temporali a partire dalla Toscana: in questa fase temperature in nuovo calo con ritorno della neve anche sotto i 1000m sui rilievi della toscana.

Più informazioni su