Seguici su

Cerca nel sito

Covid-19, Monica Picca (Lega): “Diteci quali sono le zone di contagio del X Municipio”

L'esponente della Lega richiama alla trasparenza il X Municipio. "Importante conoscore le zone di contagio per prevenire e contrastare l'infezione"

Ostia – “Vogliamo sapere quali sono le zone di contagio all’interno del territorio del X Municipio per finalizzare meglio le azioni di contenimento e contrasto alla propagazione dell’infezione”.

È determinato l’appello rivolto da Monica Picca, Capogruppo della Lega in X Municipio, e da consigliere Luca Mantuano, alle autorità locali. Nel Comune di Fiumicino l’amministrazione locale comunica ogni giorno l’evoluzione della situazione sul territorio. Lo stesso non accade a Roma e, più segnatamente, nel X Municipio.

“Dopo aver letto il report fornito da Salute Lazio che denuncia un aumento sostanziale dei casi di Covid-19 nella Regione Lazio – segnalano Picca e Mangiano – abbiamo elaborato un documento in cui chiediamo di mettere in evidenza le zone di flusso dei cittadini nel X Municipio, con la condivisione di dati specifici che possano mettere le istituzioni nella condizione di agire nel modo più concreto, specialmente per quanto riguarda i quartieri più colpiti dalla pandemia. Per agire è essenziale sapere, per questo attendiamo di conoscere i dati rilevati sul territorio per indicare quella che riterremo essere la migliore strada da percorrere. Il nostro fine è quello di dare rispose concrete alle esigenze primarie dei cittadini e soluzioni rapide alle emergenze più rilevanti. Sono giorni che come Lega X Municipio protocolliamo interrogazioni e proposte ma nessuna risposta è finora pervenuta dalla maggioranza. È un silenzio assordante che complica ulteriormente la situazione e la possibilità di fornire risposte efficaci.
La nostra speranza è quindi che questa amministrazione prenda ad esempio l’apertura del presidente del consiglio e del suo governo, che avendo preso atto (forse un po’ tardi) dell’incapacità di poter affrontare da soli ad un emergenza nazionale di queste proporzioni , ha deciso di aprirsi alla richiesta da parte della Lega e del centro destra tutto di condivisione di idee e progetti”.