Seguici su

Cerca nel sito

Coronavirus, 14enne muore in Portogallo: è la vittima più giovane in Europa

Vitor Godinho, giovane atleta del futsal portoghese, era in forma e sportivo, ma soffriva di psoriasi, un disturbo della pelle che a volte può colpire il sistema immunitario

Lisbona – Un ragazzo di 14 anni, in buona salute, è morto in Portogallo dopo aver contratto il coronavirus, diventando la vittima più giovane in Europa. Secondo quanto riportano i media locali, Vitor Godinho, giovane atleta del futsal portoghese, era in forma e sportivo, ma soffriva di psoriasi, un disturbo della pelle che a volte può colpire il sistema immunitario.

coronavirus covid-19

Il giovane era stato ricoverato tra venerdì e sabato all’ospedale Hospital de São Sebastião, em Santa Maria da Feira di Lisbona. Le sue condizioni, già gravi, hanno impedito il trasferimento all’unità pediatrica di Porto e poche ore dopo è avvenuto il decesso. La morte dell’adolescente segue quella di un’altra giovane, la studentessa francese Julie Alliot, 16 anni, morta in un ospedale di Parigi.

(Il Faro online)