Seguici su

Cerca nel sito

Coronavirus, a Pomezia in arrivo il numero unico d’emergenza per le richieste di aiuto alimentare

Zuccalà: "Stiamo lavorando senza sosta per attivare il prima possibile e nella maniera più semplice le richieste di aiuto alimentare"

Pomezia – Il Comune di Pomezia è già al lavoro per organizzare al meglio la struttura che si occuperà della ricezione e della gestione delle domande di pacchi alimentari e buoni spesa, finanziati con i fondi statali e regionali in arrivo nelle casse comunali. Sarà cura dell’Ente comunicare all’intera cittadinanza i requisiti necessari per accedere agli aiuti.

Nelle prossime ore sarà attivato il numero unico d’emergenza che si occuperà di smistare tutte le richieste e le necessità della cittadinanza, fornendo le informazioni utili a chi ne ha bisogno. Sarà disponibile inoltre un servizio on line che consentirà di inviare le richieste via web.

“Siamo consapevoli che è un momento delicato e difficile per molti nostri concittadini – commenta il Sindaco Adriano Zuccalà – Stiamo lavorando senza sosta per attivare il prima possibile e nella maniera più semplice le richieste di aiuto alimentare. Sono in arrivo dallo Stato e dalla Regione circa 668.000 euro (414.000 + 254.000) che saranno destinati a supportare tutte le persone del territorio più in difficoltà e colpite dall’emergenza in corso. Il Comune di Pomezia è al vostro fianco: nessuno deve rimanere indietro”.

In attesa dell’attivazione del numero unico, si invitano i cittadini che hanno reale necessità di supporto a contattare il segretariato sociale del Distretto RM 6.4 Pomezia – Ardea al numero 3665651251 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00 e il martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

(Il Faro online)