Seguici su

Cerca nel sito

Covid-19, Corniglia: “I sindaci di destra la smettano con le polemiche e aiutino i cittadini”

"Distribuite questi buoni alle famiglie più bisognose e fatelo bene ed in fretta. Questa adesso è la vostra priorità"

Montalto di Castro – “Puntuale come un orologio svizzero arriva il coro di critiche dei sindaci e amministratori del centrodestra della Tuscia. Come altoparlanti ripetono le dichiarazioni dei loro leader nazionali. Il Governo non fa abbastanza, i fondi non sono sufficienti, le misure sono ridicole e via di questo passo. Eppure come amministratori sanno che questa emergenza non è mai stata affrontata prima”.

E’ quanto dichiara Francesco Corniglia, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle di Montalto di Castro, aggiungendo: “Mai dal dopoguerra abbiamo tenuto in casa ‘prigionieri’ i nostri cittadini. La pandemia del coronavirus ha stravolto le nostre vite, ha ucciso finora più di diecimila persone, ha messo in ginocchio la sanità e molte altre attività economiche.

Ancora non siamo in grado di fare una stima degli enormi danni economici che comporterà per il nostro Paese. Né tantomeno abbiamo un orizzonte temporale in cui muoversi. Magari potessimo dire ‘sarà tutto finito entro il giorno X’ invece si vive solo con la speranza che tutto cessi il prima possibile. E si vive giorno per giorno, ascoltando i notiziari, i numeri dei decessi e dei casi positivi, desiderando che il nostro Comune non diventi mai zona rossa.

E in questo marasma totale, in questa emergenza che va gestita giorno per giorno arrivano i superesperti del centrodestra con le risposte giuste. Si, ma quali interventi propongono e con quali coperture? Sono buoni tutti a dire diamo mille euro a persona, anzi facciamo duemila.

A dire cancelliamo le imposte 2020, diamo contributi agli imprenditori, dal piccolo artigiano alla grande industria. Si ma ci vogliono i fondi adesso, subito, immediatamente. Ci dicano dove li trovano per coprire queste misure, altrimenti è solo demagogia. ‘Lo Stato c’è ?’ si domandano i politici del centrodestra, certo che c’è ed ha messo in campo in pochissimo tempo misure straordinarie con il decreto Cura Italia e tante altre sono allo studio. Decreto che per l’ostruzionismo del centrodestra ancora non è stato approvato dal Parlamento.

Adesso si presenta in tutta la sua drammaticità il problema alimentare. Alcuni nostri concittadini non hanno più i soldi per mangiare e così per dare dei buoni spesa ai più bisognosi il Governo e la Regione Lazio hanno deciso di dare dei contributi ai comuni. E non sono affatto pochi spiccioli. Basta con questo clima insopportabile, ancora non avete capito che è il momento del massimo sforzo? Distribuite questi buoni alle famiglie più bisognose e fatelo bene ed in fretta. Questa adesso è la vostra priorità”.

(Il Faro online)