Seguici su

Cerca nel sito

Deceduto il ginecologo Roberto Mileti, tra i medici pontini è la prima vittima del Coronavirus

Fino a qualche giorno fa, il decorso della malattia di Mileti sembrava normale. Poi le sue condizioni si sono aggravate, fino al decesso, avvenuto al Goretti.

Latina – Roberto Mileti, ginecologo sessantenne che da 24 anni lavorava nella casa di Cura San Marco, è deceduto ieri sera al Santa Maria Goretti di Latina, dove era ricoverato da circa dieci giorni.

Tra i medici pontini, Mileti è la prima vittima del Coronavirus. Era stato ricoverato al Goretti per delle difficoltà respiratorie associate a una leggera febbre. Dopo la prima visita al Pronto soccorso, Mileti era stato rimandato a casa, per poi doverci tornare, quando aveva compreso che la sua, in realtà, non era una febbre, ma era il nemico invisibile temuto da tutti: il Coronavirus.

Eppure, nonostante questa nuova consapevolezza, fino a qualche giorno fa, il decorso della malattia di Mileti sembrava normale… Poi la sua condizione clinica è peggiorata all’improvviso, al punto da costringere il personale del Goretti ha praticargli una tracheotomia.

Ma neppure in quell’occasione Mileti si è arreso. Per tre giorni ha continuato a combattere. Fino a ieri pomeriggio, quando il suo cuore ha cessato di battere, probabilmente a causa di una complicanza renale.

Da parte della nostra redazione, le più sentite condoglianze alla famiglia Mileti.

(Il Faro on line)