Seguici su

Cerca nel sito

Formia posticipa i mondiali di catamarano: intanto i soldi saranno destinati all’emergenza Coronavirus

Il Sindaco di Formia: "Dopo l'approvazione del bilancio, i soldi della manifestazione saranno destinati all'emergenza. L’intento è concordare interventi fattivi insieme a tutte le forze politiche."

Formia – Formia posticipa i mondiali di catamarano, classe F18. A causa dell’emergenza Coronavirus, infatti, l’appuntamento sportivo che si sarebbe dovuto tenere quest’estate, è stato rimandato al 2021, più precisamente nella settimana che andrà dal 2 al 9 luglio.

Il presupposto per la riuscita di un evento sportivo, soprattutto di carattere internazionale, è la sicurezza e, ad oggi – ha fatto sapere, in una nota, il sindaco di Formia Paola Villa -, non è stato possibile  garantirla né per la  comunità formiana, né per il  comprensorio, né per gli  atleti e  tantomeno per coloro che volevano assistere al bellissimo evento in programma.

Per tale motivo, l’Amministrazione e l’assessore allo sport del comune di Formia, dottoressa Lardo, ringraziano per il lavoro svolto il comitato organizzatore rappresentato da Costanzo Villa e composto dal Circolo Nautico Caposele e Yacht Club Gaeta EVS, in collaborazione con il Circolo Nautico Vela Viva, il Club Nautico Gaeta ed il Centro Velico Vindicio, il Presidente della Classe Italiana F18, Gianni Fantasia, e il Presidente della Classe Mondiale F18, Olivier Bovyn.

Si ringraziano, inoltre – conclude il Sindaco-,  per la solidarietà dimostrata, gli amici australiani del Cruising Yacht Club of Western Australia, i quali hanno accettato di spostare i campionati loro assegnati a marzo 2022.”

Il Sindaco: “I soldi destinati ai Mondiali verranno utilizzati per l’emergenza Coronavirus”

Dopo l’annuncio dei mondiali posticipati, il Sindaco di Formia ha voluto rassicurare la cittadinanza: successivamente all’approvazione del bilancio, i circa 100mila euro destinati alla manifestazione sportiva saranno ora convogliati nella gestione dell’emergenza Coronavirus, per aiutare famiglie e imprese locali.

“L’intento – ha concluso il Sindaco – è quello di concordare interventi fattivi insieme a tutte le forze politiche, anche della minoranza (che aveva già proposto un emendamento al bilancio, con uno stanziamento da un milione di euro da prelevare da altri capitoli di bilancio, soprattutto quelli dedicati agli eventi, momentaneamente non fattibili leggi qui),  per essere quanto più efficaci ed efficienti nell’utilizzo delle risorse economico-finanziarie che saranno disponibili.”

(Il Faro on line)