Seguici su

Cerca nel sito

Coronavirus ad Ardea, Savarese chiede aiuti alla Raggi per potenziare i controlli

Savarese: "Abbiamo solo ventiquattro agenti e non sono sufficienti a coprire tutti gli accessi ad Ardea".

Ardea – “Un grande grazie alla Polizia Locale. Consentitemi, cittadini, di dirlo forte a tutti, anche a vostro nome”. È quanto dichiara il sindaco di Ardea Mario Savarese attraverso la sua pagina Facebook.

“È proprio grazie alla dedizione – continua Savarese -, al sacrificio e al rischio che quotidianamente corrono restando in strada anche sedici ore al giorno, che la nostra città, consentitemi di chiamarla città, sta contenendo la propagazione del virus che oggi ha ucciso, nel resto d’Italia più di diecimila persone”.

Ventiquattro agenti – dichiara il primo cittadino – di cui tutti dovremmo essere orgogliosi e che invece in questi ultimi giorni sono stati bersaglio da parte di pochi sciagurati infuriati perché ‘costretti’ a fare qualche chilometro in più per raggiungere la loro destinazione. È grazie al lavoro di queste persone che Ardea oggi registra solo 7 casi da coronavirus tutti contratti fuori dal nostro comune. Anche l’ultimo, di qualche giorno fa, ha preso il contagio mentre era ricoverato in un ospedale di Roma e sciaguratamente è stato portato ad Ardea presso la casa di riposo dove normalmente risiede facendo così correre il rischio ad altre diciotto persone tra cui quindici ultra ottantenni”. Fortunatamente il tampone per questi anziani dimostra che non hanno contratto il virus.

“Questi ventiquattro agenti – spiega il Sindaco -, che ancora pubblicamente ringrazio, non sono sufficienti a coprire tutti gli accessi ad Ardea. ecco perché siamo stati costretti a chiuderne alcuni: per garantire il presidio degli altri. Ho chiesto invano aiuto alla prefettura e alla Città Metropolitana di Roma perché inviasse qui la Polizia Provinciale a incrementare le forze di polizia già presenti nel territorio, e qui voglio ricordare anche i Carabinieri e la Guardia di Finanza che stanno ampiamente facendo la loro parte”.

“Ho chiesto aiuto alla Sindaca Raggi – conclude – perché invii qui alcuni delle Polizia Locale di Roma che so essere in questo momento potenzialmente disponibili, specie quelli residenti, e sono molti, nel nostro territorio. Confido nel suo aiuto”.

Il Comune ringrazia inoltre i volontari di Nereo, Airone, Norsa, G.n.a, Martiri di Nassiriya e C.r.i. che stanno operando costantemente nel territorio.

(Il Faro online)