Seguici su

Cerca nel sito

Covid-19, allo Spallanzani un nuovo test rapido sul sangue per capire se si è positivi

Vaia: "Se saranno adottati per tutti i 6 milioni di residenti del Lazio, potranno eseguirli anche i medici di famiglia"

Più informazioni su

Roma – “Sono al via nel nostro ospedale i test sul sangue che stanno effettuando anche al Policlinico Tor Vergata. Se saranno adottati per tutti i 6 milioni di residenti del Lazio, potranno eseguirli anche i medici di famiglia”. Il direttore sanitario dell’Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani annuncia la novità in un’intervista che apre le cronache romane del ‘Corriere della Sera’: un’analisi rapida per cui “basta una sola goccia di sangue per capire se il paziente è positivo” al nuovo coronavirus Sars-Cov-2. “Ma anziché limitarsi a questo, il macchinario specifico che analizzerà il siero nell’arco di pochi minuti potrà confermare la presenza degli anticorpi”.

“La concentrazione delle immunoglobuline IgG e IgM ci dirà da quanto tempo il coronavirus ha contagiato il paziente, se siamo all’inizio o alla fine della malattia – spiega Vaia – E se negativo, grazie a questi valori capiremo se non lo ha mai preso o se nel frattempo si è negativizzato”. Policlinico Tor Vergata e Spallanzani verificheranno insieme la validità scientifica del test. Dovrà dimostrarsi affidabile quasi al 100% e se accadrà “la modalità più giusta” per utilizzarlo “la individuerà la Regione. Ma secondo me a quel punto sarà ancora più importante l’apporto dei medici di base. La battaglia si vince sul territorio. E sono loro lo snodo territoriale”.

(fonte Adnkronos)

Più informazioni su