Seguici su

Cerca nel sito

Emergenza Coronavirus: nasce la Rete Solidarietà Nettuno

In soli 3 giorni di attività, il progetto battezzato Rete Solidarietà Nettuno, ha permesso a 60 famiglie di avere un piatto sulla tavola.

Più informazioni su

Nettuno – “Le difficoltà che ci troviamo a vivere in questi giorni sono sotto gli occhi di tutti, l’infezione causata dal Corona Virus sta mettendo a dura prova la resistenza del nostro paese e della nostra città. E se da un lato c’è la paura e la preoccupazione di vedere crescere i contagi, dall’altro lato c’è la disperazione di chi si è trovato inaspettatamente e senza alcun sussidio a dover abbandonare una posizione lavorativa e a non potere, dunque, contare su un’entrata economica importante e fondamentale per la sopravvivenza”.

Così in una nota stampa la Rete Solidarietà Nettuno che prosegue: “Nel corso degli ultimi giorni, in seguito alle dichiarazioni che hanno preceduto l’ultimo decreto del governo relativo alle somme destinate ai Comuni, molti sono stati i cittadini nettunesi che ci hanno contattato per avere spiegazioni, per sapere come accedere a questi aiuti, per avere una speranza che il Comune di Nettuno sembrava non riuscire a dargli.

E da lì è nata l’idea, mossa dalla volontà di un nutrito gruppo di professionisti che hanno deciso di spendersi in maniera solidale per aiutare i meno fortunati. Abbiamo scelto la Cooperativa Onlus Albatros come vestito giuridico per portare avanti le nostre istanze e da subito ci siamo mossi per offrire una speranza a chi si sentiva completamente abbandonato dalla propria città.

In soli 3 giorni di attività, il nostro progetto battezzato Rete Solidarietà Nettuno, ha permesso a 60 famiglie di Nettuno di avere un piatto sulla tavola e speriamo di poter fare molto di più. Non abbiamo fini politici, non abbiamo bandiere, ma solo la voglia di aiutare grazie al sostegno offerto da voi che ci appoggiate, anzi, speriamo che le nostre azioni possano in qualche modo risvegliare la politica locale dal torpore da cui sembra essere afflitta.

Noi vogliamo gridare a gran voce che c’è chi ascolta chi è meno fortunato e che in momenti di difficoltà come quello che oggi ci troviamo a vivere bisogna essere uniti per superare insieme le difficoltà. Se hai bisogno di noi non esitare a contattarci, garantiremo il tuo anonimato!

Contattaci subito per e-mail aretesolidarietanettuno@gmail.como tramite la nostra pagina Facebook. Un piccolo gesto può significare molto per chi oggi non riesce a mettere un piatto sulla tavola”.

Più informazioni su