Seguici su

Cerca nel sito

Ladispoli, ecco come aderire alla lista dei commercianti che accettano i buoni spesa

La domanda dovrà pervenire entro e non oltre il 5 aprile al seguente indirizzo email: emergenzacovid19@comunediladispoli.it

Ladispoli – L’Amministrazione comunale di Ladispoli rende noto che intende costituire un elenco di esercizi commerciali che vendono prodotti alimentari e di prima necessità, interessati ad accettare i buoni spesa, sotto forma di voucher, per l’acquisto di tali prodotti presso i propri punti vendita. A tale scopo gli esercizi commerciali operanti nel Comune di Ladispoli, rientranti nella categoria succitata, sono invitati a manifestare il proprio interesse ad aderire alla iniziativa in oggetto, secondo le seguenti modalità.

Oggetto della prestazione

Il buono spesa si configura quale modalità strumentale di erogazione di un sostegno economico a favore di cittadini residenti nel territorio comunale, che si trovino in stato di difficoltà economica dovuta all’emergenza epidemiologica da Covid-19. Il possessore del buono, che si recherà presso l’esercizio aderente all’iniziativa, avrà diritto a pagare i generi da acquistare con il buono spesa emesso dal Comune, senza che venga operata alcuna riduzione per spese di commissione o di qualsiasi altra natura.

A fronte di una spesa di importo maggiore rispetto al buono, la differenza resta a carico dell’acquirente. I buoni spesa sono spendibili solo presso gli esercizi commerciali aderenti alla presente iniziativa ed esclusivamente per l’acquisto di generi alimentari e di prima necessità. Restano esclusi alcolici (vino, birra, ecc.), superalcolici (liquori vari), nonché tutte le tipologie di merce non alimentare e non appartenente alla categoria di beni ritenuti di prima necessità. Sono autorizzati oltre ai generi alimentati anche i prodotti per l’igiene personale, ivi compresi pannolini, pannoloni, assorbenti e prodotti per l’igiene della casa.

I buoni sono cumulabili, non convertibili in denaro contante. I commercianti hanno l’obbligo di annullare i buoni con timbro e firma dell’esercizio. Ogni buono spesa dovrà avere valore pari a euro 20,00 (venti/00). Qualora ne avesse la possibilità e lo ritenesse utile, l’esercente potrà convertire i buoni spesa consegnati dai cittadini in apposite card, a condizione che queste siano utilizzabili esclusivamente all’interno del proprio esercizio commerciale e per acquistare i generi alimentari e di prima necessità.

Modalità di presentazione della domanda

Gli esercizi commerciali dovranno manifestare il loro interesse all’iniziativa mediante la modulistica allegata al presente avviso (Allegato A), da far pervenire entro e non oltre il 5 aprile 2020 al seguente indirizzo e-mail: sosladispolicovid@libero.it. Alla domanda dovrà essere allegata copia del documento d’identità del legale rappresentante.

Per tutte le informazioni, clicca qui.

Inizialmente, l’indirizzo e-mail indicato dal Comune di Ladispoli era emergenzacovid19@comunediladispoli.it. Coloro i quali hanno fatto richiesta fino a ieri, 3 aprile, ed hanno già ricevuto la risposta della conclusione positiva del procedimento non devono effettuare alcuna ulteriore comunicazione. Chi l’ha inviata nelle prime ore della mattinata di oggi, 4 aprile, e non ha ricevuto l’e-mail di conferma dell’avvenuta ricezione dovrà inviarla nuovamente al nuovo indirizzo entro la giornata di oggi.

(Il Faro online)