Seguici su

Cerca nel sito

Covid-19, ad Ardea buoni spesa per le famiglie in difficoltà: ecco come richiederli

I destinatari del contributo economico sono le persone e le famiglie che per vari motivi si trovano in condizione d’indigenza.

Più informazioni su

Ardea – Il Comune di Ardea, nell’ambito delle proprie competenze, intende aiutare persone e famiglie in condizione di assoluto e/o momentaneo disagio, quindi privi della possibilità di approvvigionarsi dei generi di prima necessità.

I destinatari del contributo economico sono le persone e le famiglie – anche composte da un unico soggetto – che per vari motivi si trovano in condizione d’indigenza. La platea dei beneficiari e il relativo contributo sarà individuata tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali.

I destinatari della misura dovranno presentare istanza utilizzando l’apposito modulo scaricabile sul sito internet del Comune di Ardea.

La domanda di accesso al beneficio andrà compilata dal richiedente e inviata via mail o Pec all’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Ardea ai seguenti indirizzi mail: pec: servsociali@comunediardea.it; mail: segretariatosociale@comune.ardea.rm.it

I cittadini che non sono in condizione di scaricare il modulo via internet e inviare la documentazione richiesta via mail potranno telefonare al Numero Unico 06.60.300 per ricevere istruzioni sulle modalità di accesso. Il numero unico è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 14:00.

Inoltre, sarà possibile attivare tale beneficio anche su segnalazione del Segretariato Sociale e/o degli Enti del Terzo Settore che operano nell’emergenza e che vengano a contatto con situazioni di disagio e fragilità.

Per quanto riguarda i requisiti d’accesso, i destinatari dovranno: avere la residenza e/o domicilio nel Comune di Ardea;
non aver presentato istanza di contributo ad altro comune; presentare, se cittadini stranieri non appartenenti all’UE, anche il titolo di soggiorno in corso di validità; essere in carico ai Servizi Sociali Comunali, qualora il nucleo non fosse conosciuto il Servizio Sociale Comunale accerterà lo stato di bisogno attraverso colloquio telefonico e procederà all’eventuale presa in carico; trovarsi in uno stato di bisogno in seguito al contenimento dell’epidemia da Covid 19, previa autocertificazione che ne attesti tale condizione (da allegare all’istanza); non essere beneficiari di altre forme di sostegno al reddito e alla povertà erogati da Enti Pubblici quale ad esempio il reddito di cittadinanza.

Sarà possibile procedere all’erogazione del contributo nei predetti casi previa certificazione dei Servizi Sociali competenti solo per eventuali casi di particolare e dimostrata difficoltà (in collaborazione con le Assistenti Sociali assunte dal Distretto e che hanno in carico i beneficiari del RdC, acquisendo autocertificazione dal richiedente).

Il Servizio Sociale Professionale a seguito della ricezione della domanda e valutato il possesso dei requisiti procederà all’erogazione del contributo economico e/o medicinali fino ad esaurimento del Fondo.

Ogni beneficiario potrà richiedere i “ buoni spesa” per l’acquisto dei generi alimentari e/o di prima necessità. L’ammontare dei “ buoni spesa”, potrà variare a seconda della composizione del nucleo familiare ed è così distinto: 1 componente  6 buoni spesa dal valore di €150,00  l’uno; 2 componenti 10 buoni spesa dal valore di  €250; 3 componenti 12 buoni spesa dal valore di  €300; 4 componenti 14 buoni spesa dal valore di  €350; 5 componenti o più componenti 16 buoni spesa dal valore di  €400.

Inoltre il contributo spendile presso farmacia indicata dal Servizio Sociale del Comune di Ardea per spese medicinali è del valore di €100,00. L’erogazione del contributo economico avverrà nei limiti dei fondi disponibili. Per quanto riguarda le modalità di erogazione del beneficio concesso: una volta verificato il possesso dei requisiti d’accesso, gli uffici comunali contatteranno i beneficiari e forniranno loro le indicazioni per accedere alle prestazioni.

Il Faro online – Clicca qui per leggere altre notizie di Ardea

Più informazioni su