Seguici su

Cerca nel sito

Se ne va Roberto Ricci, bandiera dell’Ostiamare Lido Calcio

Si spenge all’età di 83 anni Roberto Ricci per tanti anni allenatore della società biancoviola. L’affetto di chi non ha dimenticato i suoi successi

Ostia – Roberto Ricci non c’è più. Quella che ha rappresentato per tanti anni la bandiera dell’Ostiamare, si è spenta nell’impossibilità di ricevere un ultimo saluto da parte dei suoi tifosi: oggi la benedizione della salma nella chiesa di Regina Pacis senza la possibilità di svolgere la funzione religiosa delle esequie per le note disposizioni anti-contagio.

Roberto Ricci, persona sempre serena e affabile, è stato per tanti anni uno dei tecnici più apprezzati a livello dilettantistico nel panorama regionale. Memorabile l’impresa di aver condotto i biancoviola dalla 2^ alla 1^ Categoria nel 1972 ma ancor più indimenticabile la doppia stagione che lo vide al fianco di Franco D’Avello come preparatore dei portieri nella magica avventura in serie C2 dell’Ostiamare. Erano le stagioni 1989/90 e 1990/91, momenti d’oro del calcio a Ostia, quello del presidente Giuseppe Ciotoli e dalla coalizione di imprenditori locali legati alla Roma del presidente Viola.

Roberto Ricci, a sinistra, premiato dal direttore sportivo dell’Ostiamare, Luigi Baioni, in occasione dei 70 anni della società sportiva

Commosso e affettuoso il saluto espresso dalla società sportiva sulla pagina facebook. “Che la terra ti sia lieve, Roberto: ci mancherai”. “Nelle ultime ore – comunicano dalla società – è venuto a mancare il caro Roberto Ricci, grande cuore biancoviola ed ex allenatore del passato calcistico lidense. L’As Ostiamare Lidocalcio tutta, appresa la triste notizia, si stringe al dolore dei familiari ai quali estende le più sentite condoglianze”.

Roberto Ricci, già vedovo, lascia tre figlie nel dolore. La redazione de ilfaroonline.it si unisce al loro dolore e a quello di tutti gli amici.