Seguici su

Cerca nel sito

Covid-19, il Comune di Latina riconoscerà entro giugno le premialità ai suoi dipendenti

Se nel 2017 sono state riconosciute quelle del 2014 e 2015, il 2020 vedrà rispettate le legittime aspettative a percepire le premialità entro giugno

Latina – In tempi di emergenza sanitaria l’Amministrazione di Latina è impegnata affinché si riesca a recuperare ulteriormente il ritardo con il quale il Comune ha riconosciuto le premialità aggiuntive ai propri dipendenti. Se nel 2017 sono state riconosciute quelle del 2014 e 2015 – e negli ultimi anni i pagamenti sono avvenuti nell’annualità ma con qualche mese di ritardo – il 2020 vedrà rispettate le legittime aspettative a percepire le premialità entro il mese di giugno.

In dettaglio, stante anche le indennità straordinarie riconosciute dall’art. 63 del Decreto Cura Italia, verranno corrisposte:
• ad aprile l’indennità straordinaria di euro 100 proporzionalmente ai giorni di prestazione del servizio in ufficio;
• a maggio le spettanze derivanti dalla selezione Peo, compresi gli arretrati;
• a giugno, a chiusura del ciclo delle performance, verrà corrisposto il premio produttività 2019.

L’assessora al Personale Maria Paola Briganti: «È nostro compito fare quanto necessario perché in questa emergenza comunque vengano assicurate le attività amministrative che hanno riflessi sul personale, senza il quale tutti gli sforzi programmatici e organizzativi rimarrebbero vuote dichiarazioni di intenti. Mi auguro che la tempestività di queste azioni venga apprezzata».

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina