Seguici su

Cerca nel sito

Fiocco azzurro al Goretti di Latina: Piermario batte il Coronavirus

Piermario è nato ieri mattina al Goretti di Latina da una mamma positiva al Coronavirus, arrivata in ospedale già in travaglio avanzato.

Latina – Ai tempi del Coronavirus, anche le piccole cose diventano importanti, bellissime, motivo per sorridere e concedersi un po’ di speranza. Ieri mattina, alle 9.14, al Santa Maria Goretti quella “piccola cosa” era Piermario, il neonato che ha battuto la Covid-19, riuscendo a nascere da una madre positiva che si era presentata in ospedale già in travaglio avanzato.

Piermario che con i suoi 3 chili e 400 grammi sta benissimo e ha ridato un po’ di gioia ai genitori. “Sia il bambino che la madre – ha spiegato il primario di Pediatria del Goretti, Riccardo Lubrano – vengono da una famiglia attualmente in quarantena, ma nonostante questa difficoltà, tutto è andato bene, anche grazie ai percorsi creati dall’ospedale, che permettono di dividere chi è stato contagiato da chi non lo è stato.”

La donna, infatti, arrivata, come già detto, già in travaglio avanzato al nosocomio di Latina è stata accompagnata in un’area dedicata, non entrando mai a contatto con nessun altro paziente. Ora lei e Piermario si trovano in una camera protetta, dove il piccolo messaggero di speranza ha ricevuto la sua prima “dose” di latte materno.

(Il Faro on line)