Seguici su

Cerca nel sito

Righini (FdI): “La Regione Lazio consenta le consegne delle merci prodotte e già vendute”

Il Consigliere: "Si risolverebbe così la controversia di questi giorni sulla riapertura delle fabbriche di Civita Castellana"

Regione Lazio – “Zingaretti faccia applicare anche nel Lazio il decreto Bonaccini – Speranza che ha sbloccato i magazzini dell’Emilia Romagna, consentendo la consegna in Italia ed all’estero delle merci prodotte giacenti.

Si risolverebbe così la controversia di questi giorni sulla riapertura delle fabbriche di Civita Castellana (VT) in cui vi sono molte spedizioni che sono rimaste sospese e non consegnate anche di merce già venduta.

Un provvedimento che potrebbe essere molto utile per le aziende del Lazio che hanno sospeso l’attività, anche considerando la situazione epidemiologica regionale ben diversa da quella emiliana. Riuscire a vendere le scorte di magazzino, consegnare le ordinazioni ai clienti, porterebbe liquidità fondamentale nelle casse di imprese ferme e non si capisce perché l’amministrazione Zingaretti ancora non affronta questa necessità.

Non parlo di riattivare le produzioni, il rischio epidemia è ancora troppo forte, credo tuttavia che, nel rigido rispetto delle direttive anti Covid19 nei posti di lavoro, alcuni singoli reparti possano essere riaperti per evadere le spedizioni di merci stoccate” –  Così in un comunicato Giancarlo Righini, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia.

(Il Faro online)

Per leggere tutte le notizie della Regione Lazio – Clicca qui