Seguici su

Cerca nel sito

Atletica, sospeso il periodo di qualificazione olimpica

La World Athletics annuncia che i risultati dal 6 aprile al 30 novembre non saranno validi per ottenere il pass ai Giochi di Tokyo nel 2021

Pochi giorni dopo il rinvio di un anno delle Olimpiadi di Tokyo, ora in programma dal 23 luglio all’8 agosto 2021 a causa dell’emergenza Coronavirus, arriva un’importante decisione della World Athletics.

La federazione internazionale di atletica ha annunciato che i risultati ottenuti dal 6 aprile al 30 novembre 2020 non saranno presi in considerazione per gli standard o per il ranking in vista della qualificazione ai Giochi, che verrà riaperta dal 1° dicembre se la situazione globale tornerà alla normalità.

Il periodo sarà quindi più lungo di quattro mesi rispetto a quanto inizialmente previsto. Per chi ha già realizzato lo standard, questo rimane valido. Il termine del periodo è fissato al 31 maggio 2021 (per maratona e 50 km di marcia) e al 29 giugno 2021 (per tutte le altre specialità).

Per il loro lavoro – ha commentato Sebastian Coe, presidente World Athletics – ringrazio la Commissione atleti e il Consiglio, che credono così di dare maggiori certezze per la pianificazione e la preparazione degli atleti, ma anche che sia il modo migliore di raggiungere l’equità in un periodo con differenti opportunità per gli atleti, a causa delle restrizioni agli spostamenti”.

(fonte@fidal)(foto@Colombo/Fidal)