Seguici su

Cerca nel sito

Bonus spesa, Poggio e D’Intino: “Bene l’apertura del sindaco sulle proposte della Lega”

"Nella riunione di questo pomeriggio abbiamo infatti chiesto di destinare i fondi del Governo e della Regione per l'erogazione di 'bonus spesa' e non esclusivamente per la consegna di pacchi alimentari

Fiumicino – “L’abbiamo sempre detto, questo non è il momento della polemica spicciola ma della collaborazione istituzionale per tirare fuori Fiumicino dalla crisi sanitaria ed economica che stiamo tutti vivendo. Per questo apprezziamo la posizione del sindaco Montino che oggi in commissione servizi sociali ha aperto alle nostre richieste sui cosiddetti ‘buoni spesa’”.

E’ quanto dichiarano Vincenzo D’Intino e Federica Poggio, consiglieri comunali della Lega-Salvini di Fiumicino, che aggiungono: “Nella riunione di questo pomeriggio abbiamo infatti chiesto che si prenda in esame la possibilità di destinare i fondi del Governo e della Regione, che speriamo arrivino presto, per l’erogazione di ‘bonus spesa’ e non esclusivamente per la consegna di pacchi alimentari.

Parliamo di provvedimenti destinati a persone che non hanno mai chiesto nulla allo Stato, che hanno pagato sempre regolarmente tasse e contributi e che a causa del Coronavirus si sono trovati senza un’attività o senza un lavoro dall’oggi al domani. Uomini e donne che non hanno mai, prima di oggi, avuto bisogno di interventi di politiche sociali e per i quali un ‘bonus spesa’ secondo noi sarebbe più adeguato.

La cassa integrazione o i 600 euro del Governo per le partite iva verranno erogati chissà quando. È giusto dare una mano, in un momento di emergenza come questo in maniera consona, a chi ha sempre sostenuto lo Stato lavorando onestamente e pagando le tasse. Chiediamo inoltre uno sforzo alla nostra splendida popolazione: faccia richiesta dei bonus solo chi ne ha bisogno per evitare di intasare i sistemi operativi e ritardare l’iter per chi è in difficoltà”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino