Seguici su

Cerca nel sito

Covid-19, trasferimento di migranti da Nettuno ad Anzio: l’ira di De Angelis

Il Sindaco di Anzio: "Subiamo assurde imposizioni, atto sconcertante in piena emergenza coronavirus"

Anzio – Circa una ventina di migranti sono stati trasferiti da Nettuno ad Anzio, al centro di Via Portofino, per far posto a quelli in arrivo da Roma – Casilino.

Un’ “imposizione” da parte delle Istituzioni Statali che non è piaciuta al primo cittadino di Anzio, Candido De Angelis, il quale, insieme al Dirigente alla Sanità e Ambiente, Angela Santaniello, ha inviato una lettera ai centri accoglienza di Nettuno (Via Sele) ed Anzio (Via Portofino), alla Prefettura, all’Asl ed alle Forze dell’Ordine, a tutela della salute pubblica della Cittadinanza.

Attraverso la nota il Sindaco chiede comunicazioni formali rispetto alle procedure sanitarie adottate per il trasferimento degli stranieri da Nettuno ad Anzio e rassicurazioni riguardo lo stato di salute dei migranti al fine di verificare che siano state rispettate le procedure, i protocolli, le direttive sanitarie nazionali obbligatorie per contrastare e contenere la diffusione epidemiologica da Covid-1.

Essendo apparentemente saltato il trasferimento dei 50 migranti “romani” a Nettuno, il Comune di Anzio è in attesa delle decisioni della Prefettura.

“Diciamo sempre che non è questo il momento delle divisioni – afferma il Sindaco De Angelis – ma, purtroppo, è difficile far finta di nulla davanti a certe imposizioni. Si tratta dell’ennesimo atto sconcertante che subiamo sul nostro territorio ma, allo stesso tempo, resto basito su come si possa, in piena emergenza coronavirus e senza rispettare le direttive di questi giorni, trasferire un numero imprecisato di migranti, da una città all’altra, senza neanche informare l’Amministrazione Comunale”.

Per quanto riguarda la possibilità del trasferimento dei migranti da Nettuno a Pomezia, il sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà ha smentito la notizia: “Lo spostamento tra diversi Comuni di alcuni residenti dei Cas di Nettuno e Roma sembra sia stata un’ipotesi iniziale che poi ci risulta definitivamente abbandonata nel giro di poche ore”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Anzio