Seguici su

Cerca nel sito

Coronavirus, il Sindaco di Latina: “A Pasqua siate responsabili e restate a casa”

"Da martedì mattina le attività commerciali che vendono generi alimentari saranno di nuovo aperte: non affollate i supermercati della città"

Latina – “La Pasqua sta arrivando e ho notato che davanti ai supermercati della città si sono formate lunghe code. I controlli ci sono, le forze dell’ordine stanno operando con grande spirito di sacrificio e non sono state registrate grosse criticità finora. Però voglio lanciare un appello al senso di responsabilità di tutti i cittadini di Latina. Stiamo vivendo un momento cruciale di questa emergenza e non possiamo abbassare la guardia“, si legge in una nota diffusa dal sindaco di Latina, Damiano Coletta.

“La chiusura disposta dalla Regione nelle giornate di Pasqua e Pasquetta non deve assolutamente spingerci ad affollare nella giornata di oggi i supermercati della città. Da martedì mattina le attività commerciali che vendono generi alimentari saranno di nuovo aperte e non possiamo permetterci di mettere a rischio la salute pubblica durante una simile situazione di emergenza epidemiologica creando resse nei supermercati. Sono fiducioso del fatto che i latinensi sapranno gestire al meglio le loro spese, seguendo sempre tutte le raccomandazioni delle istituzioni, fra cui quella di recarsi a fare acquisti di beni di prima necessità con una frequenza che sia la più rara possibile”.

I controlli domenica e lunedì saranno serrati. Il Centro operativo comunale ha anche autorizzato una delle nostre associazioni di Protezione Civile, ‘Città di Latina’, ad effettuare il sorvolo del nostro territorio attraverso l’uso di droni. I volontari opereranno in collaborazione con il Servizio di Polizia Locale per la trasmissione delle immagini e il Coc sta predisponendo le modalità affinché questo supporto alla sicurezza dei cittadini possa protrarsi oltre questa prima ma significativa occasione. Fino ad oggi la città di Latina si è comportata in maniera egregia in questa emergenza, sono consapevole che è dura continuare a rimanere a casa ma è nostro dovere fare tutto ciò che è necessario per contrastare il diffondersi del virus. Non allentiamo la presa, perché più oggi rispetteremo le regole e prima usciremo da questa emergenza che ci sta mettendo a dura prova anche dal punto di vista sociale ed economico. Colgo l’occasione per augurare a tutti una serena Pasqua”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina