Seguici su

Cerca nel sito

Le Rubriche di Il Faro Online - Animali

“Il Governo faccia tornare i cani a correre nei parchi”

La proposta dell'associazione "Non Solo Pets" di Fiumicino: "Abolire il limite dei 200 metri per la passeggiata"

Fiumicino – Abolire il limite di 200 metri per le passeggiate con cane al seguito. E’ la proposta dell’Associazione “Non solo pets Fiumicino International” che attraverso la sua presidente, Rosanna Sabella, chiede alle istituzioni comprensione per tutti quei cani le cui condizioni di vita e di salute vengono seriamente compromesse dalle restrizioni vigenti a causa del coronavirus.

Ci sono cani fortunati che vivono in grandi appartamenti o ville con enormi balconi, giardini o addirittura parchi – afferma Sabella – ma ci sono anche cani costretti a vivere troppe ore in spazi inadeguati, senza il minimo contatto con la terra e l’erba“.

Secondo la presidente dell’Associazione che ha sede a Fiumicino, “soprattutto nelle zone di mare, una gran quantità di persone e nuclei familiari hanno purtroppo la pessima abitudine di lasciare i propri cani da soli per giorni interi in un cortile. Le conseguenze dell’isolamento sociale del cane possono essere talvolta tragiche“.

Utilizziamo questo momento di riflessione anche a beneficio dei cani segregati e maltrattati, proponendo ai loro ‘umani’ la possibilità di prendere una boccata d’aria un po’ più lunga con il proprio fedele amico, recuperando quegli spazi e quegli attimi perduti fatti di serenità e di gioia sana“.

Nel caso di Fiumicino, come molte altre località del Litorale romano, le aree verdi non mancano. Si potrebbe cominciare a prevedere dei turni a prenotazione con dei cartelli affissi nell’area cani di Villa Guglielmi, per testare l’interesse e la buona volontà delle persone – suggerisce la presidente Sabella – Ma anche lasciare che il cane condotto al guinzaglio insieme al suo padrone, protetto da mascherina, possano cercare insieme altri spazi in prossimità delle abitazioni. Ed anche in spiaggia, perché no?“.

Non credo di peccare di eccessivo ottimismo se mi dichiaro convinta che tutti abbiamo imparato molto da questo brutto periodo. Un patto di civiltà con le istituzioni e tra di noi, ecco la scommessa – conclude la Rosanna Sabella – una scommessa che nessuno vorrebbe perdere”.

E’ importante ricordare di difendere il nostri amici a quattro zampe dai parassiti. Per questo esistono in commercio vari collari antiparassitari: questo Kungfu Mall (clicca sulla scritta arancione) oltre che economico è atossico, realizzato con materiali naturali, adatto per animali allergici e sensibili. Advantix in pipette (digita sulla scritta arancio) da aspergere sul manto repelle zanzare, pappataci, zecche e pulci: seguire le istruzioni in relazione al peso dell’animale.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino