Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Alex Giorgetti: “Cara Italia facciamo squadra, andrà tutto bene”

Il bicampione mondiale del Settebello incoraggia il suo Paese. In casa per l’emergenza coronavirus si allena via web con i suoi compagni

Alex è uno di quei pallanuotisti italiani che in questi giorni di emergenza è in casa e si allena, via web, con i suoi compagni di squadra. Il Settebello è fermo, come tutte le altre squadre del Paese.

Con il pass olimpico già conquistato, Giorgetti insieme al resto degli azzurri deve attendere. Aspettare che l’emergenza coronavirus passi e che le Olimpiadi di Tokyo 2020, che saranno disputate nel 2021, arrivino. Un altro anno e mezzo da vivere. E tutti si augurano che presto la situazione possa permettere allo sport di ripartire. Anche gradualmente. La data fissata è quella proposta dal ministro Spadafora (leggi qui). Il 4 maggio.

Intanto gli atleti della Nazionale di pallanuoto maschile vivono l’emergenza in famiglia e seguono le direttive di Sandro Campagna. Giorgetti incoraggia il Paese a non mollare: “E’ proprio un incubo, ma presto ci rialzeremo”. Bicampione mondiale nel 2011 e nel 2019 e vicecampione olimpico a Rio 2016, Alex sfodera la tempra del campione: “Cara Italia, giochiamo tutti nella stessa squadra – scrive sulla sua pagina ufficiale Facebook – andrà tutto bene ne sono sicuro – aggiunge – Forza Azzurri”.

https://www.instagram.com/p/B9o6BmjI_C7/?utm_source=ig_web_copy_link

(Il Faro on line)