Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Calcio e Ripartenza, il protocollo Figc inviato al Ministero della Salute

Firmato da una commissione medica apposita, il documento sarà valutato da Spadafora e Speranza. Squadre isolate e costantemente controllate

Roma – Il protocollo contenente tutte le disposizioni per la ripresa in sicurezza degli allenamenti delle squadre di calcio, studiato dalla commissione medico scientifica della Federcalcio con l’aiuto di esperti del settore, è stato inviato nel primo pomeriggio dal presidente federale, Gabriele Gravina, ai ministri dello Sport e della Salute, Vincenzo Spadafora e Roberto Speranza.

Il documento, frutto del gruppo di lavoro presieduto dal prof. Paolo Zeppilli, sarà adesso valutato dai due ministeri. Al momento la ripresa degli allenamenti è prevista per il 4 maggio.

Le linee guida tracciate dal protocollo sanitario di garanzia prevedono che le squadre potranno tornare al lavoro ma con rigidi criteri di sicurezza: i giocatori verranno costantemente monitorati e i contatti con l’esterno dovranno di fatto essere azzerati. Alcune squadre risolveranno la questione isolamento nel proprio centro sportivo, altre avranno invece bisogno di appoggiarsi a una struttura esterna sanificata (fonte@ansa).

Di seguito le due parti del protocollo sanitario della Federcalcio (riportati dalla Gazzetta dell Sport)

https://www.gazzetta.it/gazzetta/pdf/calcio/1_RITORNO-COVID-19-PARTEI.pdf

https://www.gazzetta.it/gazzetta/pdf/calcio/2_RITORNO-COVID-19-PARTE-II.pdf