Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, pescatori salvano una tartaruga impigliata in una matassa di corde

Una grossa tartaruga salvata e rimessa in acqua da una coppia di pescatori. Era avvolta in una matassa di corde e reti

Ostia – Quando hanno tirato su le reti hanno notato quella enorme e pesante massa di corde che avvolgeva una sagoma scura. Al centro di quel nodo mortale c’era lei, una grossa tartaruga sfinita dalla lotta per liberarsi.

Generico aprile 2020

Salvataggio in mare, non molto distante dalla costa di Ostia, da parte di una coppia di pescatori, Marco e Andrea, che nella mattinata di sabato 18 aprile hanno recuperato, assistito e rimesso in libertà un magnifico esemplare di Caretta caretta. L’animale era imprigionato nelle reti da pesca che la coppia, a bordo della motopesca “La lampara” di Fiumara Grande, aveva posato in acqua.

L’animale era sfiancato dalla lotta per liberarsi e i pescatori l’hanno subito sbrogliato dal giogo, aiutandolo amorevolmente a recuperare. Una volta accudita e sistemata, la tartaruga è stata rilasciata nel suo ambiente naturale. In acqua, quasi fosse disorientata, ha dapprima galleggiato per poi sparire nelle profondità del mare.

Il ritrovamento dell’animale non lontano dalla costa è l’ennesima testimonianza, già rivelata da molti pescatori professionisti, che l’allentamento del traffico nautico e la riduzione dell’inquinamento che comporta, stanno migliorando la salute del mare e degli animali che ci vivono. 

Per gentile concessione di Sergio Adimari