Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Coronavirus, Zingaretti: “Prepararsi alla futura fase 2 e riaprire in sicurezza”

Il Governatore: "Il documento che stiamo redigendo avrà l’obiettivo di fornire indicazioni per il ritorno alle normali attività di lavoro"

Più informazioni su

Regione Lazio – “Riaprire e riaprire in sicurezza”. Questa la parola d’ordine ribadita dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti che ieri, insieme al Vice presidente della Giunta Daniele Leodori, ha incontrato in una video-call le Associazioni di rappresentanza del mondo produttivo, i Sindacati e i Prefetti della Regione per definire le linee guida della Regione Lazio necessarie per prepararsi alla futura Fase 2.

“Il documento che stiamo redigendo insieme – ha spiegato Zingaretti– avrà l’obiettivo di fornire indicazioni che serviranno ad accompagnare il ritorno alle normali attività di lavoro, quando le condizioni di emergenza saranno ufficialmente considerate passate da parte degli organismi competenti. Un vademecum – ha aggiunto – chiaro e pratico che sarà utile ai cittadini e ai lavoratori di tutti gli ambiti per garantire sicurezza nella ripresa”.

Il testo, a cui sta lavorando da alcuni giorni un team di esperti guidato dal Vicepresidente Leodori, riceverà nelle prossime ore le indicazioni che Prefetture, Associazioni di categoria e Sindacati forniranno alla Giunta Laziale e sarà presentato nei prossimi giorni. Le misure riguarderanno, tra le altre cose, la distanza sociale da mantenere nei luoghi all’aperto o al chiuso, l’uso di mascherine, guanti e gel e il necessario contingentamento degli ingressi nei luoghi pubblici.

Zingaretti ha poi concluso rivolgendo un invito ai sindaci “Per rimodulare gli orari delle attività lavorative e ipotizzare la possibilità di estendere e facilitare l’occupazione di suolo pubblico”.

Il Vicepresidente Leodori dopo aver sottolineato che: “Il documento non indicherà i tempi delle aperture che saranno invece stabilite dal Governo”, ha anticipato che le Linee Guida si baseranno su 5 P: “Prudenza perché vogliamo evitare di aprire e poi dover tornare al Lockdown. Protezione che applicheremo utilizzando tutti quegli strumenti necessari per tutelare cittadini e operatori. Prevenzione mediante controlli e strumenti di verifica”.

“Piccoli Passi che faremo per una riapertura progressiva. Progettualità – ha concluso Leodori – che sarà alla base di un monitoraggio settimanale della Fase 2”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie della Regione Lazio

Più informazioni su