Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Stupro di gruppo a Fiumicino, tre giovani fermati dalla Polizia

I tre avrebbero abusato di una loro coetanea durante un falò organizzato sul litorale romano nella notte di Ferragosto del 2019

Fiumicino – Questa mattina gli investigatori della Squadra Mobile di Roma e del Commissariato Fiumicino, all’esito di una complessa attività d’indagine diretta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma, hanno eseguito l’ordinanza di applicazione di misure cautelari nei confronti di tre giovani gravemente indiziati del delitto di violenza sessuale di gruppo.

I fatti risalgono alla notte di Ferragosto del 2019, nel corso di un falò organizzato da una comitiva di ragazzi, in gran parte minorenni, sul litorale romano. Da quanto è emerso dalle approfondite indagini, i tre principali indagati avrebbero abusato di una loro coetanea, approfittando della sua condizione d’inferiorità psichica e fisica dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche. Il Gip del Tribunale per i Minorenni di Roma ha disposto per i tre giovani, all’epoca dei fatti minorenni, misure cautelari differenziate: collocamento in comunità, obbligo di permanenza in casa e prescrizioni.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove di formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino