Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Coronavirus, Ardea Solidale: “Decine di messaggi dalle famiglie in difficoltà”

Pochi buoni spesa erogati, consegne dei pacchi insufficienti: queste le problematiche segnalate dai residenti di Ardea

Ardea – “Ardea Solidale: gruppo formato da cittadini per i cittadini opera da circa un mese e mezzo a favore delle situazioni disagiate che l’emergenza ha creato. Riceviamo una media di venti messaggi giornalieri delle più svariate tipologie e anche di denuncia da parte di famiglie in difficoltà“. Così in un comunicato stampa il gruppo di Ardea Solidale.

“Noi siamo nati anche per rimediare ai tempi stretti – continua Ardea Solidale – con i quali le organizzazioni deputate alla solidarietà avrebbero dovuto fare i conti. Dai messaggi che riceviamo però si evidenziano alcune carenze che, per rispetto dei cittadini che contribuiscono verso gli altri, ci sentiamo in dovere di riportare per chiedere spiegazioni”.

“Al vicesindaco e assessore Orakian ad esempio sui buoni spesa: sembra ne siano stati erogati pochissimi e che le persone non siano a conoscenza dei criteri di scelta ricevendo inoltre chiamate che non danno alcuna spiegazione lasciandoli nell’incertezza più totale. Riceviamo messaggi da persone che si rivolgono alla Cri ai quali viene detto che non ci sono generi alimentari e che devono aspettare quando in moltissimi supermercati c’è una raccolta dedicata”.

“Alla protezione Civile – conclude il comunicato – che porta un pacco, a detta dei cittadini ,ogni venti/trenta giorni, è assolutamente insufficiente. Noi continueremo la nostra missione in appoggio e in aiuto alle famiglie in difficoltà ma che hanno anche necessità di sentirsi considerati dalle autorità e organizzazioni preposte”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea