Seguici su

Cerca nel sito

Anzio, riaprono i cantieri per i lavori pubblici sul territorio

Il sindaco Candido De Angelis: "Nel corso del 2020 saranno investiti sul territorio circa 7 milioni di euro in servizi per la cittadinanza"

Anzio – Ad Anzio, con l’avvio della fase 2 sempre più vicino, uno alla volta, nella massima sicurezza per i lavoratori e per la popolazione, stanno riaprendo i cantieri per la realizzazione delle opere pubbliche, programmate dall’Amministrazione De Angelis.

Sono ripresi i lavori per il completamento dei marciapiedi, della pista ciclabile, dell’arredo urbano e per la realizzazione dell’illuminazione artistica a led, lungo l’Ardeatina, in zona Marechiaro – Anzio Colonia, tra Via Caligola e Via Maia. L’importo dell’intervento, lungo questo tratto di litoranea, è pari a 269.000,00 euro.

Inoltre, sono ripresi i lavori per la realizzazione dei nuovi marciapiedi, dell’illuminazione artistica a led, dell’arredo urbano, di una nuova area parcheggio e per il completamento della pista ciclabile, nel tratto compreso tra lo stabilimento Lido Garda e l’inizio di Via Fanciulla d’Anzio. La nuova opera, in questo ampio tratto di litorale, prevede un investimento complessivo pari ad euro 1.147.000,00.

“In questi due mesi, nei quali ci siamo trovato ad affrontare un periodo drammatico, – afferma il sindaco di Anzio, Candido De Angelis – oltre a varare tutta una serie di provvedimenti comunali, per affrontare prima l’emergenza sanitaria e poi quella economica di tante famiglie e delle categorie produttive, l’Amministrazione, con il positivo sostegno dei consiglieri della maggioranza e della struttura dell’Ente, ha lavorato sodo per programmare interventi finalizzati alla rinascita di Anzio: bandi di concorso per l’assunzione di personale e per il potenziamento della Polizia Locale, progettazione esecutiva di numerose opere pubbliche, potenziamento della pubblica illuminazione, programmazione di nuovi interventi nel settore del sociale e nei plessi scolastici, avvio della raccolta porta a porta anche delle potature, attivazione del numero verde comunale e di nuovi canali di comunicazione con la cittadinanza. Nel corso del 2020, in seguito all’approvazione del Bilancio di Previsione, avvenuta lo scorso mese di dicembre, saranno investiti sul territorio circa 7 milioni di euro, in nuove opere pubbliche e servizi per la cittadinanza. Anzio, nonostante tutto, – conclude il sindaco De Angelis – vuole tornare presto a sorridere”.

Nei giorni scorsi sono stati anche ultimati gli interventi per la realizzazione del nuovo manto stradale in Via Cicerone, in Via Esculapio (tra Via Cicerone e Viale Antium), in un tratto di Viale Antium, in Via Tito Livio ed in un tratto di Corso Italia. A breve diverse strade cittadine saranno interessate dai lavori per il nuovo manto stradale e per il potenziamento dell’illuminazione.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Anzio