Seguici su

Cerca nel sito

Virginia Raggi, “Andare al mare questa estate? Non dipende da me”

Nessuna decisione al momento da parte del Comune di Roma per la stagione balneare. Virginia Raggi: “Faremo ciò che dirà il Governo”

Ostia – “Non dipende da me, faremo ciò che ci dirà il Governo”. Resta senza risposta, al momento, la domanda se nell’ormai prossima stagione balneare si potrà scendere sulla spiaggia e in acqua.

Virginia Raggi e Danilo Toninelli

Lo ha chiarito la sindaca di Roma, Virginia Raggi, che questa mattina è intervenuta a Ostia per inaugurare il Mercato sociale (leggi qui). Alla domanda se questa estate la sindaca ci manderà al mare, la risposta è stata attendista e per certi versi evasiva. “Questo non dipende da me – ha specificato Raggi – Come vedete l’emergenza va seguita di giorno in giorno e noi faremo ciò che ci dice il Governo. Il Governo sta monitorando la situazione giorno per giorno e ci dobbiamo tutti adeguare con grande senso di responsabilità perché, comunque, l’emergenza non è ancora finita”.

Questo – sottolinea la sindaca – ce lo dobbiamo ricordare sempre. Infatti dobbiamo stare tutti distanziati e già adesso ogni tanto ce lo dimentichiamo. Abbiamo visto che in quegli Stati dove hanno allentato le misure di contenimento, il contagio è tornato ad aumentare”.

Piscine, vasche idromassaggio e accessori per un’estate speciale

In realtà l’ultimo decreto firmato dal Presidente del Consiglio autorizza dal 4 maggio l’apertura dei parchi e degli spazi comunali all’aperto, spiagge incluse. Spetterà ai Comuni regolamentare e vigilare sul distanziamento sociale.

Qui trovi i bestseller tra gli articoli per lo sport e il fitness 

Restano, dunque, al palo le iniziative legate alla balneazione. E, soprattutto, manca ancora la gara d’appalto per l’eventuale servizio di assistenza ai bagnanti (leggi qui). Un servizio che resta ad altissimo rischio per gli operatori: non si capisce, infatti, che tipo di ausilio respiratorio si possa garantire al soggetto a rischio di asfissia da annegamento (per intenderci la respirazione bocca a bocca). Per questo si candidano a svolgere la sorveglianza i cani-bagnino (leggi qui). Va ricordato che fino al 3 maggio vige il divieto di accesso su tutti gli arenili di Ostia: Capocotta, Castelporziano e area urbana (leggi qui).