Seguici su

Cerca nel sito

Roma, festeggia il compleanno in casa con gli amici nonostante i divieti: multati

Uno dei giovani è stato trovato in possesso di alcune dosi di marijuana. I militari lo hanno denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti

Roma – Nel weekend appena trascorso, i Carabinieri della Compagnia Roma San Pietro hanno scoperto, in un’abitazione privata, una festa di compleanno non autorizzata in questo periodo di emergenza Covid-19, identificando e sanzionando tutti i partecipanti, tra festeggiato e ospiti, in totale 8 persone.

Ieri sera, su segnalazione di alcuni abitanti di zona, i Carabinieri della Stazione Roma Madonna del Riposo sono intervenuti presso un condominio in via Aurelia e sentendo provenire diverse voci e musica da un’abitazione, hanno eseguito una verifica. Una volta all’interno, i Carabinieri hanno notato la presenza di 8 giovani, tutti studenti, che festeggiavano il 17° compleanno di uno dei partecipanti.

Durante le fasi dell’identificazione dei presenti, uno di loro, un 19enne romano, residente in quell’abitazione, si è prima rifiutato di fornire le proprie generalità e poi ha iniziato ad insultare e minacciare i Carabinieri. Il giovane è stato poi calmato e trovato in possesso di alcune dosi di marijuana. I militari lo hanno denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti, rifiuto di fornire le generalità e resistenza, oltraggio e minaccia a Pubblico Ufficiale.

Al termine delle operazioni, i Carabinieri hanno sanzionato tutti gli 8 giovani per inottemperanza della normativa per il contrasto dell’emergenza epidemiologica Covid-19.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Cronaca di Roma